Sassuolo-Toro, penalizzati da un primo tempo sfortunato

Sassuolo-Toro, penalizzati da un primo tempo sfortunato

DIAMO I NUMERI / Record di occasioni per i granata nella prima frazione, chiusa immeritatamente in svantaggio

Dopo il pareggio di sabato della Sampdoria, sfuma una ghiotta chance per il Torino, che poteva portarsi a -4 dai blucerchiati, rendendo ancora più importante (se mai ce ne fosse bisogno) la partita di domenica prossima. Il pareggio esterno con il Sassuolo tiene ancora vive le speranze di agguantare l’ultimo biglietto per l’Europa, ma ora si fa davvero dura.

COL PIEDE GIUSTO – La squadra di Ventura aveva iniziato la partita di Reggio Emilia con il piede giusto, provando a più riprese a portarsi in vantaggio. Innumerevoli nella prima frazione le occasioni per il Toro: 12 tiri totali, cinque nello specchio, in entrambi i casi mai così tanti all’intervallo per i granata in una partita di questo campionato. Nonostante questo però, per un rigore dubbio allo scadere (ma va detto che non c’era nemmeno quello in favore dei granata) si è andati al riposo in svantaggio.

ANCORA RIGORI… – Già, ancora rigori: tra quelli contro e a favore, in totale nelle partite del Torino se ne sono visti già 13 in questo campionato, e forse spesso l’arbitro avrebbe potuto evitare di indicare il dischetto. Ma questa è una costante per il Torino che, come scritto la scorsa settimana in questa rubrica, è la squadra della Serie A che si è vista assegnare contro più rigori nelle ultime tre stagioni. In particolare, dal 2012/13 è Kamil Glik il giocatore che ha provocato più tiri dagli 11 metri nel campionato italiano (sette), ma nulla si può contestare al capitano: è sempre l’ultimo a provare a fermare l’attaccante avversario, a volte riuscendoci ovviamente solo in maniera fallosa, e poi alcuni di questi sette penalty erano quantomeno discutibili…

PRANZO INDIGESTO – C’è un dato allarmante: su 11 partite giocate alle 12.30, il Torino ha ottenuto una sola vittoria, e nessuna negli ultimi nove anticipi domenicali (quattro pareggi, cinque sconfitte). Che sia frutto del caso o di un’errata preparazione di questo tipo di incontri, difficile dirlo. Ma possiamo rallegrarci del fatto che, da qui alla 35ª giornata, per il Toro non sono più previste partite all’ora di pranzo.

(I dati utilizzati in questo articolo sono forniti da Opta)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy