El Kaddouri bussa alla porta del Torino: nessuno gli apre…

El Kaddouri bussa alla porta del Torino: nessuno gli apre…

Tocco di Mano / Il giocatore si è già pentito, ma per il momento i granata hanno altre strategie

Tante volte, troppe volte, sono i procuratori ad incidere fortemente sulle scelte dei propri assistiti. Spesso e volentieri, infatti, i giocatori lasciano totale carta bianca ai propri agenti, rimettendo di fatto nelle loro mani la propria carriera. 

Parliamo di persone fidate e di rapporti consolidati, detto questo, ci sono casi in cui determinate mosse finiscono per non soddisfare appieno il protagonista in questione. Il quale repentinamente torna sui suoi passi, quasi pentito. 

E questo pare essere proprio il caso di Omar El Kaddouri: centrocampista belga-marocchino che la scorsa settimana (un po’ a sorpresa) aveva comunicato al Toro di non voler essere riscattato. La sua volontà – o quella del suo agente Mino Raiola – era di provare altre esperienze. Magari all’estero, con squadre come Marsiglia e Southampton sullo sfondo. 

Ed è così che – dopo appena una settimana – ecco che la mezzala di proprietà del Napoli pare essersi già pentita. Galeotta fu la scelta e chi la comunicò. El Kaddouri è tornato sui suoi passi e, se solo fosse possibile, riavvolgerebbe il nastro del tempo per dire al Toro: ”Sì ci sono, voglio restare”

Il centrocampista, infatti, in questi giorni ha cercato di riallacciare i rapporti con il Torino: un tentativo terminato ben lontano dal bersaglio. Il classico buco nell’acqua. Inutile suonare, qui non vi aprirà nessuno: citazione perfetta, che fotografa al meglio la situazione attuale. Inutile telefonare: i cellulari di Cairo, Petrachi e Ventura risultano impegnati in un’altra conversazione.

Le strategie interne sono cambiate ormai e per il momento le porte di via Arcivescovado resteranno chiuse. Il diesse granata ha spostato la mira: al momento è il Toro a non voler più puntare sul giocatore, il quale è stato declassato, spedito nel vasto insieme delle possibili alternative. Gli obiettivi sensibili ora sono altri. 

Se devi prendere una decisione, fallo con la tua testa: non c’è cosa peggiore di pentirsi a causa delle scelte altrui. Una dura lezione che tutti abbiamo subito almeno una volta nella vita e dalla quale tutti abbiamo imparato qualcosa. E ora anche El Kaddouri lo sa…

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. brunetto40 - 2 anni fa

    napoli 2015. OMAR, Omar guardà o…mar quanto è bello…. VATTI AD ANNEGARE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ziocane66 - 2 anni fa

    Omar tu sei una farfalla; librati in volo nei cieli e nell’aere e va va va MAVAROMPUCAZDANATAPARTE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy