Allievi Toro, al Maggioni la zampata di Edera vale i 3 punti

Allievi Toro, al Maggioni la zampata di Edera vale i 3 punti

Una partita sempre all’attacco, che porta finalmente i risultati sperati, con gli Allievi Nazionali del Torino che al ‘Maggioni-Righi’ superano i russi del Kuban Krasnodar per 1-0 grazie ad un bel goal allo scadere del talento del ’97 Simone Edera.
Primo tempo piuttosto equilibrato,…
Una partita sempre all’attacco, che porta finalmente i risultati sperati, con gli Allievi Nazionali del Torino che al ‘Maggioni-Righi’ superano i russi del Kuban Krasnodar per 1-0 grazie ad un bel goal allo scadere del talento del ’97 Simone Edera.
Primo tempo piuttosto equilibrato, con i russi che risultano immediatamente meno brillanti rispetto alla gara di ieri contro il Napoli ed un Toro che scende in campo più determinato rispetto allo scialbo pareggio rimediato contro la J Stars. E’ indubbiamente Davide Sabbioni l’uomo in più: il giovane esterno crea costantemente superiorità numerica sul fianco destro, e viene servito spesso dai compagni per le proprie incursioni. Occasioni vere e proprie, però, non se ne vedono e per 30 minuti le due squadre lottano soprattutto a centrocampo, su un terreno di gioco ai limiti della praticabilità, provato dalla pioggia incessante della nottata, con buche che impediscono di giocare precisamente la palla soprattutto intorno al dischetto di centrocampo.
Nella ripresa la musica non cambia, con i granata che premono sull’accelleratore ed impensieriscono subito la difesa russa: su un calcio d’angolo gettato in mischia il portiere Andreev intercetta la palla in due tempi, poi commette un ingenuo fallo di frustrazione sul difensore granata D’Orazio, già steso a terra nell’area piccola, andando a rifilargli un calcione che l’arbitro sanziona col cartellino rosso diretto. Il gioco, però, è già fermo, dunque la sanzione non comporta un calcio di rigore che sarebbe stato molto ghiotto per i granata. I russi sostituiscono l’estremo difensore e proseguono la gara in 10.
Al 15′ della ripresa la prima vera occasione da rete sui piedi del difensore Alex Ferrero: il giovane granata centra la porta da fuori area ma il subentrato Karnaukhov si oppone con un bel colpo di reni. Poco dopo è ancora il Toro a provarci con Matteo Procopio, ma conclusione dalla sinistra finisce abbondantemente a lato.
Il Kuban, però, non preme e l’unico brivido alla difesa granata lo crea con un errore di disimpegno del centrale Alessandro Dalmasso, che svirgola un pallone semplice rischiando il pasticcio quasi al limite della propria area: Alla fine, però, il Capitano odierno del Torino riesce a rimediare recuperando palla e spazzando. Il Toro continua a spingere ma il vantaggio non arriva: qualche brivido lo procura ancora Ferrero al 26′ mettendo un bel pallone in area: il portiere russo para in due tempi ed il granata Sabbioni quasi ci arriva.
Kuban, comunque, che ci prova nelle ripartenze: quasi allo scadere è Vladislav Simeikin ad arrivare prima dei difensori granata su un bel lancio lungo in area, ma centra in pieno l’estremo difensore granata Lentini.
Alla fine la spunta il Toro con il proprio gioiello Simone Edera: al talento del ’97 arriva una palla interessante al vertice sinistro dell’area, controlla, si libera del difensore e calcia un bel destro rasoterra che si infila dove il portiere non può arrivare. Sul risultato di 1-0 c’è ancora tempo per un’occasione interessante sui piedi di Cimmarusti, il granata si infila in area e tenta di servire in mezzo ma la sua conclusione viene murata.
Non c’è più tempo, però, e l’arbitro fischia la fine dell’incontro: Roberto Fogli ottiene i primi tre punti nella manifestazione, rilanciandosi per la vittoria del girone: molto dipenderà dall’esito dell’incontro che si disputerà in questi minuti tra Napoli e J Stars.

Diego Fornero

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy