Coppa Italia Primavera, Torino-Cagliari 3-1: granata ai quarti sotto la neve

Coppa Italia Primavera, Torino-Cagliari 3-1: granata ai quarti sotto la neve

Al 90′ / La squadra di Coppitelli combatte e alla fine accede al turno successivo: decidono i gol di Millico, Rauti e Isacco

di Nicolò Muggianu

Buona la prima in Coppa Italia per la Primavera di Federico Coppitelli, che vince per 3-1 a Grugliasco (TO) contro il Cagliari e accede ai quarti di finale del trofeo vinto lo scorso 13 aprile a San Siro. Massimo risultato senza eccessivi sforzi per il tecnico granata, che decide di non varare un vero e proprio “Toro 2”; ma fa solo qualche piccola cambio rispetto all’undici “da campionato”. Chance importante dal primo minuto per alcuni dei giocatori che hanno avuto meno spazio nella prima fase di stagione: Capone, Ambrogio, Isacco e Petrungaro.

EQUILIBRIO – Al Comunale di Grugliasco è il freddo a farla da padrone nei primi minuti di gioco. Con il passare del tempo però le due squadre iniziano a carburare e allora il Torino prova a rendersi pericoloso con alcune incursioni personali. La prima occasione del match scaturisce dai piedi di due degli osservati speciali di Coppitelli: al 27′ è Petrungaro a concludere da buona posizione. Tiro potente e preciso, che viene però deviato sul più bello da Ambrogio e termina di poco a lato. Poi ci provano in serie Millico e Kone, ma la retroguardia di Canzi regge. La prima frazione finisce a reti bianche: 0-0, nonostante un Torino più attivo in fase offensiva.

LA RIPRESA – La ripresa si apre con un doppio cambio nel Torino: Coppitelli sostituisce Enrici e Petrungaro e inserisce al loro posto Samake e Adopo. Il Torino attacca con frequenza e alla fine il gol arriva: è il solito Vincenzo Millico a portare avanti i granata al 49′, grazie a un destro deviato su assist di Rauti. Il Cagliari prova subito a rispondere, ma le occasioni create dalla squadra di Canzi sono spesso confuse e sconclusionate. Il Torino aspetta il momento giusto per colpire e al 59′ raddoppia: Rauti batte Cabras con un destro chirurgico. Menzione speciale va fatta alla giocata di Adopo, che “scippa” letteralmente un pallone in mezzo al campo e manda in porta il compagno. Nell’ultima mezz’ora è normale amministrazione: al 78′ Isacco fa 3-0 e mette la partita in ghiaccio. Il gol in pieno recupero di Ladinetti (91′) serve solo a rendere meno pesante il parziale per gli ospiti. La squadra di Coppitelli vince sotto la fitta nevicata di Grugliasco senza troppe difficoltà: 3-1 al Cagliari e qualificazione ottenuta. Nei quarti di finale di Coppa Italia Primavera ci sarà il Verona.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GlennGould - 1 mese fa

    Complimenti al mister e alla squadra. Come sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy