Gli Allievi fanno visita al Parma

Gli Allievi fanno visita al Parma

di Ivana Crocifisso

Solo una squadra in corsa, quella di Moreno Longo. I suoi Allievi Nazionali sono gli unici, ormai, a poter tenere alti i colori delle giovanili granata. Lo faranno a partire da domenica mattina alle 10.30, quando a Collecchio affronteranno il Parma nella gara valida per l’andata degli ottavi di finale.

Ultimo scoglio prima della final eight, a cui gli Allievi granata non partecipano da…

di Ivana Crocifisso

Solo una squadra in corsa, quella di Moreno Longo. I suoi Allievi Nazionali sono gli unici, ormai, a poter tenere alti i colori delle giovanili granata. Lo faranno a partire da domenica mattina alle 10.30, quando a Collecchio affronteranno il Parma nella gara valida per l’andata degli ottavi di finale.

Ultimo scoglio prima della final eight, a cui gli Allievi granata non partecipano da due anni (allora erano i ’92 di Antonino Asta). Non ci sarà Ignico, squalificato per un turno a causa dell’espulsione rimediata domenica scorsa con la Pro Patria, assenza nel pacchetto arretrato che va ad aggiungersi a quella di Affinito, che ha terminato la stagione (già operato al menisco). Difesa quindi per metà inedita, rispetto a quella schierata da Longo nell’arco del campionato; da valutare anche le condizioni di chi, come Fumana e Gyasi, domenica non era al meglio (il primo partito dalla panchina, il secondo nemmeno convocato). Avversario di tutto rispetto e stimoli che saranno forse maggiori di quelli con la Pro Patria: una squadra che aveva sì, causato qualche problemino alle lombarde più forti (Inter e Atalanta), ma di minor caratura rispetto agli emiliani.

Per quanto riguarda le altre gare, già fuori l’Atalanta e la Juventus, la sfida più equilibrata del fine settimana sembra essere quella tra Fiorentina e Samp (proprio i blucerchiati hanno fatto fuori i nerazzurri).

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy