Il sogno delle ragazze del Torino: le Under 12 volano alla Danone Nations Cup

Il sogno delle ragazze del Torino: le Under 12 volano alla Danone Nations Cup

Giovanili / La Scuola Calcio femminile cresce a vista d’occhio: le ragazze di mister Geninatti si sono qualificate alla fase nazionale del più importante torneo della categoria. Il coordinatore Pianotti: “Orgoglioso del nostro lavoro. Alla base c’è un grande lavoro di scouting”

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

L’anima femminile del Torino cresce e vince. Nello scorso week-end si è registrato un importante successo per la Scuola Calcio femminile granata, struttura del Settore Giovanile del Torino FC nata tre anni fa, dopo l’emanazione di norme federali che hanno imposto a tutti i club di Serie A di aprire il proprio vivaio alle bambine. L’obiettivo della federazione è recuperare il gap che separa il calcio femminile italiano da molti altri paesi europei. Ogni stagione, la FIGC chiede ai club di tesserare una determinata quantità di giovani calciatrici, che aumenta di anno in anno. Il Torino, in ottemperanza alle norme federali, ha dato il via al progetto tre anni fa, chiamando a coordinarlo Marco Pianotti. Ex calciatore delle giovanili granata (era nella rosa che agli ordini di Claudio Sala vinse la Viareggio Cup nel 1998 e la Coppa Italia Primavera nel 1999), ha assunto il ruolo su iniziativa del Responsabile del Settore Giovanile granata, Massimo Bava, dopo aver passato sette anni a dirigere il Settore Giovanile e Scolastico di Piemonte e Val d’Aosta.

WhatsApp Image 2018-05-09 at 20.24.10(1)

OBIETTIVO SUDAFRICA – Oggi, Pianotti e il suo staff possono festeggiare l’importante traguardo conseguito dalla squadra Under 12 di mister Geninatti, che domenica scorsa – grazie al pareggio ottenuto sul campo della Juventus a Vinovo – dopo la fase regionale ha vinto anche la fase interregionale della Danone Nations Cup, il torneo più importante per questa categoria. Dopo le vittorie contro Genoa e Sampdoria, il pari con le bianconere ha certificato il passaggio alla fase Nazionale, che si terrà a Coverciano il 16-17 giugno: le quattro squadre migliori della penisola si affronteranno per un posto nella fase mondiale della Danone Nations Cup, che si terrà a settembre in Sudafrica.

La nostra Scuola Calcio è una realtà in continua crescita”, racconta Pianotti. “I risultati sportivi ci danno grande soddisfazione, nella Danone Nations Cup non eravamo mai arrivati così avanti. E aver conquistato il risultato in casa della Juventus rende ancora più bello il tutto. Ad oggi contiamo cinque squadre: oltre alle Under 12, le più esperte sono le Under 15, poi abbiamo le Esordienti e due squadre di Pulcini”. L’anno scorso le giocatrici classe 2003 hanno conquistato la Biot Cup, in Costa Azzurra, superando anche le pari età del Lione, uno tra i top club europei del calcio femminile. Tutte le squadre si allenano allo Sportvillage di Collegno, con le Under 15 che svolgono parte dell’attività anche alla polisportiva “Santa Rita”. “Per me è un grande piacere lavorare nel Torino: dopo l’incarico in federazione è come se fossi tornato a casa. Siamo partiti tre anni fa con 25 tesserate, ora ne abbiamo 92. Un aumento che è frutto di un grande lavoro di scouting: giornalmente battiamo tutto il territorio piemontese e valdostano per trovare giovani prospetti da inserire nelle nostre squadre”. Arriverà il Torino ad avere una Primavera e, magari, una Prima Squadra femminile? “La nostra attività è sotto la direzione di Massimo Bava: è lui a dare gli input sulla creazione delle squadre, ma di certo l’intenzione è quella di implementare anno dopo anno le varie annate. Le ragazze che quest’anno hanno giocato nella categoria Under 15 l’anno prossimo militeranno nella Under 16 mentre saranno formate nuove squadre di Pulcini, e così via“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy