Primavera, le pagelle di Torino-Inter 4-0: Kone-show, Millico fa 20 in stagione

Primavera, le pagelle di Torino-Inter 4-0: Kone-show, Millico fa 20 in stagione

Pagelle / Millico fa 19 in campionato, De Angelis, Rauti e Djoulou completano il capolavoro

di Nicolò Muggianu

Finisce 4-0 il big match della 13° giornata del campionato Primavera 1 tra il Torino di Coppitelli e l’Inter di Madonna. Un risultato importante per i granata, che agganciano momentaneamente l’Atalanta in testa alla classifica. Ecco le pagelle dei giocatori granata.

TROMBINI 6,5: Sostituire Gemello non è facile. La tensione rischia di trasformarsi in frittata quando a metà primo tempo manca una presa abbastanza abbordabile e regala a Salcedo la chance di colpire a porta vuota. Il tiro poi termina fuori. Riesce a mantenere inviolata la sua porta, nel complesso una buona prova.

GILLI 6,5: Salcedo non è un avversario facile, ma dopo un avvio difficoltoso riesce a prendere le misure. Con il passare dei minuti capisce che oggi era più importante difendere che attaccare. Intelligente.

AMBROGIO 7: Coppitelli gli dà fiducia e lui lo ripaga con una prestazione di grande spessore. Sulla sua fascia di competenza non si passa quasi mai, bene ance in fase di spinta.

FERIGRA 6: Che non sia esattamente la sua giornata lo si capisce quando dopo pochi minuti fallisce un colpo di testa facile che lancia Salcedo a campo aperto. Poi si riprende bene, ma al 30′ è costretto a chiedere il cambio per una presunta distorsione. (dal 30′ CAPONE 6,5: Entra con grande voglia e dà sicurezza al reparto, non fa rimpiangere Ferigra).

SPORTELLI 7: Con un terreno di gioco così rovinato, l’Inter è costretto a giocare spesso palloni alti. Le sue lunghe leve si fanno sentire,  impeccabile in fase di chiusura.

ONISA 6,5: Lotta come un leone e corre per tre. Altra grande prova di spessore in mezzo al campo. Insostituibile.

ADOPO 6,5: Il match contro l’Atalanta sembra averlo definitivamente svegliato dal letargo delle prime uscite stagionali. Finalmente si rivede lo stesso giocatore dello scorso anno. (dal 35′ ENRICI: S.V)

DE ANGELIS 7: Patisce un terreno di gioco tutt’altro che ideale per il suo stile di gioco, poi prende coraggio e ricomincia a distribuire palloni come da abitudine. Nella ripresa trova anche la gioia del gol: crea e finalizza.

RAUTI 7,5: Il suo lavoro sporco in fase di non possesso è preziosissimo per la squadra. Nella ripresa trova il gol che chiude i giochi: è uno da Toro, mix perfetto di qualità e spirito di sacrificio. Anche per questo Coppitelli lo ritiene fondamentale. (dal 42′ DJOULOU 6,5: Tocca un solo pallone e lo trasforma in gol. Gioia personale che dà morale),

KONE 8: Alterna momenti di grande calcio ad eccessi di nervosismo, ma quando accende la luce prenderlo diventa quasi impossibile. In tutti e tre i gol del Torino c’è il suo zampino: geniali gli assist per i gol di Rauti e De Angelis. Migliore in campo. (dal 42′ MURATI: S.V.)

MILLICO 7,5: Dici “gol” e pensi a Millico. I numeri parlano chiaro: 19 gol in 13 partite (20 considerando anche la Coppa Italia), il campionato Primavera inizia a stargli stretto. Talento cristallino.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13973712 - 5 mesi fa

    sarebbe bello, sarebbe da Toro (vi ricordate quello di Giacomini? Squadra deboluccia ma grande cuore) vedere qualcuno di questi ragazzi per dare ai “grandi” l’esempio di cosa vuol dire essere granata. Ma con Mazzarri è un’utopia non dà neanche un’opportunità a Parigini che meriterebbe il posto posto molto più di Zaza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il mio Toro - 5 mesi fa

    Millico proviamolo in prima squadra, sicuramente vede piu la porta di Zazinho il fenomeno che prende 1,5M l anno …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy