Primavera / Torino-Parma 2-0, Coppitelli avverte: “Servono equilibrio e umiltà”

Primavera / Torino-Parma 2-0, Coppitelli avverte: “Servono equilibrio e umiltà”

Giovanili / Le parole del tecnico granata dopo l’amichevole di Vinovo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Al termine dell’amichevole di Vinovo tra Torino e Parma Primavera (vinta 2-0 dai granata), ha parlato il tecnico della Primavera granata Federico Coppitelli: “Abbiamo trovato una squadra organizzata come è giusto che sia che ci ha creato difficoltà. Alcune le abbiamo risolte altre no.  Qualche passo avanti lo abbiamo fatto sulla manovra, qualche passo indietro sull’atteggiamento. C’è da lavorare come è normale che sia”

Un commento, poi, sul calendario: “E’ difficile commentarlo. L’anno scorso sembrava che le prime quattro giornate (tolta l’Atalanta) contro Sassuolo, Verona, Sampdoria dovessero esser partite da punti e ne abbiamo fatti solo tre. Poi abbiamo vinto contro Juve, Fiorentina e altre squadre più impegnative. E’ un campionato difficile. Sono salite Empoli, Cagliari e Palermo che avranno un grande impatto soprattutto in casa”

Primavera, Torino-Parma 2-0: Rauti-Petrungaro, acuti verso il campionato

Sulle possibili pressioni, ancora: “Io credo che rispetto all’anno scorso abbiamo perso la spina dorsale Buongiorno-Ferigra- D’Alena-Butic. In molti sono rimasti ma il secondo anno è sempre complicato: oggi si è evidenziato come qualcuno pensi di poter risolvere da solo le partite ma non ci riesce, quella che è stata la nostra forza può diventare una debolezza. Non credo che possiamo pensare di vincere, dobbiamo pensare di fare un buon campionato. Se ci sarà da lottare per salvarci ci proveremo, così come si ci sarà da lottare per vincere il campionato o per arrivare nelle prime quattro ci proveremo. Vedremo partita dopo partita”.

Infine, Coppitelli conclude: “Dobbiamo trovare equilibrio che è la cosa che in questo momento ci manca ancora un po’. Capitano? Capone e Millico sono i riferimenti che abbiamo. Gestione degli attaccanti? Diciamo che Djoulou è un po’ penalizzato perché squalificato nella prima giornata, sicuramente davanti abbiamo un coefficiente tecnico più alto. Ognuno si giocherà il posto, abbiamo almeno 7 giocatori sullo stesso livello. Vedremo di volta in volta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy