Primavera / Torino – Sampdoria, le pagelle: per Lescano una palla buona, un gol

Primavera / Torino – Sampdoria, le pagelle: per Lescano una palla buona, un gol

Primavera, Torino – Sampdoria: le Pagelle di TN / Non una grande giornata per gli esterni, Morra prova a prendersi la squadra sulle spalle nella ripresa

 Ecco le nostre consuete pagelle: oggi il Toro ha fatto più fatica del solito a creare occasioni da gol, un po’ per la Sampdoria che giocava col baricentro molto basso e occupava bene gli spazi, un po’ perché è mancata la giocata di qualità, l’ultimo passaggio per mettere l’uomo davanti al portiere, e un po’ anche per sfortuna. Rosso bene nel primo tempo ma poi cala, a Edera riesce poco, Morra e Lescano sono due cobra ma vanno serviti meglio e con più continuità. La maggior parte dei ragazzi si prende 6 perché la prestazione è stata sufficiente (il pallino del gioco è sempre stato tenuto in mano), ma per la vittoria ci voleva certamente qualcosina in più.

ZACCAGNO 6: Torna dopo l’esclusione per scelta tecnica contro il Trapani. Svolge l’ordinaria amministrazione, salvo un malinteso con Mantovani che poteva costare caro. Sul gol di Oneto non può nulla sulla deviazione sottomisura dell’attaccante blucerchiato.

TROIANI 6: limita al minimo le sgroppate, e gli manca un po’ di precisione nei momenti chiave. Comunque resta sempre padrone, lì sulla destra.

MANTOVANI 6: tolto l’infarto che fa venire a compagni e allenatore insieme a Zaccagno nella ripresa, quando non gestisce bene un pallone e rischia di regalare un gol a Oneto, non sbaglia nulla, confermandosi una buona pedina, all’altezza del Campionato Primavera lì dietro.

PINTON 6: sbaglia qualcosa di troppo quando ha il pallone tra i piedi. Attento nelle chiusure, anche se per la verità oggi non è troppo impegnato.

PROCOPIO 6: da lui ci si attenderebbe un po’ di verve in più in fase offensiva, visto il suo passato da attaccante esterno: bada invece più che altro a tenere la posizione. Insieme a Rosso, comunque, può fare molto bene sull’out sinistro.

PROIA 6: cerca sistematicamente gli esterni: non è Pirlo, ma è il fulcro del gioco granata e non gestisce male il giro-palla. Forse dovrebbe migliorare solo sulla rapidità di esecuzione.(st 37′ LENOCI ng: messo dentro per mettere qualità al gioco dei granata, ha pochi minuti di tempo per provare a metterla in mostra)

THIAO 6: è una lavatrice di palloni sporchi e mette come sempre la sua sostanza al servizio della squadra. Poi certo, non si possono chiedere a lui gli assist illuminanti.

ROSSO 5,5: prestazione meno effervescente del solito per il “Folletto” della Primavera granata. Non riesce a fare la differenza come spesso gli succede. Nel primo tempo parte bene ed è suo l’assist vincente per Lescano. Poi nella ripresa cala un po’ di intensità e solo a tratti riesce a produrre i suoi consueti “strappi” in velocità.

MORRA 6: nel secondo tempo prova a caricarsi la squadra sulle spalle alla ricerca del gol vittoria. Si dimostra in grado di “crearsi” da solo le occasioni da gol, ma oggi gli manca un po’ di precisione. Che peccato quel destro nella ripresa: sarebbe stato un gran gol.

LESCANO 6,5: lui è così, gli dai un pallone buono e 8 volte su 10 prende la porta. Il gol è pregevolissimo. Poi per il resto si vede poco: andrebbe servito di più e meglio. (st 30′ DEBELJUH 6: ci prova, ma ottiene solo un destro strozzato. La difesa della Samp era troppo ben messa)

EDERA 5,5: gli riesce poco, va via solo un paio di volte al suo diretto avversario Blanco, che lo controlla bene. Longo vorrebbe da lui i colpi che possono risolvere le partite: oggi non sono arrivati, ma va comunque aspettato: ricordiamo che si tratta di un classe ’97. (st 37′ ZENUNI ng: prova a mettere freschezza ma gli riesce un destraccio alle stelle e poco più).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy