Torino Primavera, a Modena per i tre punti con un occhio a Juventus-Fiorentina

Torino Primavera, a Modena per i tre punti con un occhio a Juventus-Fiorentina

Primavera, Modena – Torino: la presentazione / Fondamentale cercare la vittoria in terra emiliana. Ancora fuori Fissore, in difesa dovrebbe giocare ancora Pinton

 

“Non abbiamo ancora abbandonato l’idea primo posto: se la Fiorentina dovesse sbagliare qualcosa, vogliamo essere pronti ad approfittarne”. Queste le parole di Moreno Longo, dopo il pari di mercoledì scorso contro la Sampdoria, che ha rimesso sì i granata al secondo gradino della classifica del Girone A, ma solo per un punto sullo Spezia e due sulla Juventus.

Sarà allora importantissimo, per non dire fondamentale, portare via i tre punti oggi pomeriggio da Modena. Questo perché è in programma per domani mattina lo scontro tra Juventus e Fiorentina: almeno una delle due perderà punti, e il Torino dovrà fare bottino pieno oggi per poterne approfittare, in modo da distanziare la Juventus nella lotta per il secondo posto in caso di successo viola, da avvicinare la Fiorentina a soli due punti di distanza in caso di successo bianconero, o entrambe le cose in caso di parità.

Nel Torino che affronterà oggi la formazione guidata dalla vecchia conoscenza granata Simone Barone, mancheranno ancora Bonifazi e Fissore al centro della difesa; Longo è pronto a rilanciare la coppia Pinton – Mantovani, con Dalmasso terzo incomodo alle loro spalle. A centrocampo sono attesi segnali di crescita da Proia in mezzo e davanti da Simone Edera, mentre ancora una volta Longo dovrà decidere chi tenere fuori tra Danza e Graziano, che non possono essere portati tutti e due in distinta perché fuoriquota. Si uniranno alla squadra, inoltre, almeno due tra Zenuni, Candellone e Martino, elementi dell’ottima Berretti di Dario Migliaccio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy