Torino Primavera, contro il Chieri il primo KO in amichevole

Torino Primavera, contro il Chieri il primo KO in amichevole

Amichevole: Torino Primavera – Chieri 1-2 / Granata sopraffatti dai più esperti e solidi chieresi

Prima sconfitta del 2015-2016 per la Primavera del Torino, che cade a Cantalupa nella quarta amichevole stagionale contro il Chieri. 2-1 il risultato finale che premia i chieresi, squadra più scafata ed esperta, che ha avuto la meglio contro un Torino che ha ancora notevoli margini di crescita.

Nel caldo pomeriggio di Cantalupa, Longo ha confermato nel primo tempo l’undici titolare delle ultime amichevoli, un 4-2-4 che tramuta in fase difensiva in 4-3-3 per l’eclettica azione di Zenuni. Sulla fascia opposta agiva un Simone Edera al quanto ispirato, uno dai cui piedi passeranno molte delle fortune di questa Primavera; davanti, confermato il doppio centravanti Debeljuh – Martino.

Sin dall’inizio ė apparso chiaro che si assisteva a un test probante per i ragazzi di Longo, probabilmente non ancora nelle condizioni fisicihe e tecniche per poter reggere appieno i ritmi di un Chieri più esperto, che tra l’altro ha schierato alcuni ex come il portiere Bambino e l’attaccante Cimmarusti. Un Toro che ha provato, come di consueto, ad applicare le trame di gioco palla a terra insegnate da Longo ma che non è riuscito a trovare con continuità la via della porta un po’ per mancanza di brillantezza, un po’ per la solidità della difesa del Chieri. Chieri che, anzi, è passato in vantaggio alla prima vera occasione, al 18′, con un bello schema da calcio piazzato concluso in rete da Valenti.

Il Toro, che comunque ha sempre tenuto il campo con buona disinvoltura, ha risposto circa dieci minuti dopo con una zampata di Gabriel Debeljuh, abile a trovare il pari sottoporta. E i granata avrebbero anche potuto passare in vantaggio se Friedenlieb, il difensore paraguaiano in prova, avesse indirizzato in rete un pallone capitato sulla sua testa al 40′.

Nel secondo tempo, Longo ha cambiato totalmente l’undici, approfittando della vastità della rosa a sua disposizione, inserendo anche Ador Gjuci, il talentuoso esterno ex Reggina. Il Toro però non ha più creato vere e proprie occasioni da rete vere e proprie, venendo invece punito al 10′ da D’Antoni, centravanti con un passato nella Juventus, che ha superato Auriletto per presentarsi a tu per tu con Cucchietti e infilarlo.

Da lì in poi, poche emozioni, con il ritmo spezzato anche dalla girandola di cambi ed un Torino, però, troppo poco preciso dalla trequarti in avanti. Granata che continuano comunque a crescere e che sono rimandati, dunque, alle prossime amichevoli e soprattutto al “Mamma Cairo”, tradizionale torneo della seconda metà di agosto che vedrà i granata confrontarsi con Juventus, Inter e Milan, avversari in grado di chiarire le idee sulle potenzialità di questo gruppo. Nel frattempo, mister Longo e il suo staff avranno modo di lavorare per affinare l’amalgama e la condizione fisica della squadra.

TORINO – CHIERI 1-2
Marcatori: pt 18′ Valenti (C), 30′ Debeljuh (T); st 15′ D’Antoni (C)

TORINO primo tempo: Zaccagno; Carissoni, Novello, Friedenlieb, Procopio; Tindo, Osei; Edera, Debeljuh, Martino, Zenuni. Allenatore: Moreno Longo

TORINO secondo tempo: Cucchietti (Grillo); Stanghellini, Benedetti (Auriletto), Benassi, Giraudo (Origlio); Segre (Curti), D’Orazio (Papa); Kobon (Bortoletti), De Luca, Candellone, Gjuci (Piccoli). Allenatore: Moreno Longo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy