Toro, da Viareggio con un Menga in più

Toro, da Viareggio con un Menga in più

Che dolly Menga avesse qualità superiori alla media si era intuito, Petrachi non a caso l’aveva presentato con un certo orgoglio descrivendolo un po’ come il fiore all’occhiello del mercato granata di Gennaio.
 
Con…
Che dolly Menga avesse qualità superiori alla media si era intuito, Petrachi non a caso l’aveva presentato con un certo orgoglio descrivendolo un po’ come il fiore all’occhiello del mercato granata di Gennaio.
 
Con la primavera a Viareggio ha segnato un gol pazzesco dal limite dell’area con una palla presa di collo segnando una traiettoria perfetta. Il giovane belga ha fatto una bellissima figura ed  è stato notato da tutti, anche  dall’osservatore del Barcellona. Inoltre il tecnico avversario nell’intervista ha speso belle parole per commentare la performance di Menga. Dolly è un mancino naturale, ma si muove molto bene sia a destra sia a sinistra. A destra rientra bene sul tiro mancino, ma in ottica di prima squadra, con un Cerci ottimo sulla destra, potrà essere più sfruttato a sinistra per sostituire all’occasione Santana. Non dimentichiamo che si tratta di un classe ’93 molto forte, ma che in prima squadra deve guadagnarsi le sue chance. Positiva e a suo favore sarà certamente la determinazione che ha dimostrato durante la bellissima partita disputata con i baby granata. Buone risposte arrivano anche da Kabasele molto amico con il belga, che è subito corso ad abbracciarlo dopo il bellissimo gol. I due si sostengono a vicenda e si aiutano ad inserirsi nell’ambiente. 
 
Redazione TN

(foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy