Under 15, Torino-Empoli 1-1: bel pareggio tra rammarico e qualche dubbio

Under 15, Torino-Empoli 1-1: bel pareggio tra rammarico e qualche dubbio

Giovanili / Il gol toscano viziato da una mano dubbia. Ma i segnali sono buoni

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

 

Comincia a Grugliasco la stagione dell’Under 15 del Torino, nella partita d’esordio all’interno del settore giovanile vero e proprio, dopo l’ultima stagione in Under 14. Comincia contro uno storico settore giovanile del calcio italiano, l’Empoli. E comincia con un pareggio pieno di colpi di scena e anche di qualche dubbio, visto il definitivo 1-1 che appare viziato da un fallo di mano. Ma questi 2004 mostrano più di qualcosa di buono, soprattutto nella ripresa. Segni da cui cominciare questo lungo viaggio.

Il primo tempo è all’insegna di Palano, portiere granata, decisivo in almeno tre circostanze a tenere il punteggio inchiodato allo 0-0. Due interventi in apertura con i piedi su Bucchioni e Maressa e un riflesso di limpido istinto sul tacco volante in mischia di Panicucci. Nel mezzo, però, c’è anche il Toro, che soffre la fisicità avversaria in mezzo e prova a trovare respiro sugli esterni, dove i due terzini Ceriali e Spadafora vengono coinvolti con regolarità in fase di costruzione. E proprio dai piedi di Spadafora nasce la migliore occasione granata: bello il cross recapitato dal terzino sulla testa di di Furlan, che spizza a lato non di molto al 23′.

La ripresa si apre con una fiammata granata, con il bel mancino di Jarre a lato di un soffio dal limite. È il preludio ad un secondo tempo di personalità dei granata, che rischiano però di capitolare su calcio di rigore. Maressa però non fa i conti con Palano, che gli si oppone nuovamente distendendosi sulla destra e respingendo a mezz’altezza. Il Toro si carica e continua a spingere, senza riuscire a cavare che un buon numero di corner consecutivi fino al 27′, quando Bonelli riceve un bel pallone di Ruscello spalle alla porta, riesce a girarsi e fulmina Fantoni sul secondo palo. È una gioia che dura poco, perché Maressa si fa perdonare e timbra il pareggio, controllando però da terra in maniera piuttosto sospetta con il braccio. La palla del match, però, ce l’ha ancora Bonelli, raccogliendo un lancio dalla difesa e provando a mirare il legno lontano. La sfera però non gira, finendo sul fondo tra la disperazione granata per una partita che sembrava portata a casa, e che invece sfugge in un finale infuocato, che per certo farà crescere questo gruppo.

TORINO-EMPOLI 1-1

Marcatori: 27′ st Bonelli (E), 33′ st Maressa (E).

Torino (4-3-3):Palano; Spadafora, Della Valle, Rettore, Ceriali; Ruscello, Vinotti (dal 31′ st Saponaro), Azizi; Furlan (dal 13′ st Vaiarelli), Bonelli, Jarre. A disposizione: Bianco, Barbagiovanni, Florio, Fioccardi, Garello, Bidese, Viscusi. Allenatore: De Martini.

Empoli (4-3-1-2): Fantoni; Barsi, Mauthe, Indragoli, Renzi, Maressa, Schimmenti (dal 30′ st Manfredini), Ignacchiti (dal 9′ st Macchi); Bucchioni (dal 19′ st Cappelli); Panicucci, Fini. A disposizione: Fontanelli, Guarino, Sartini, Kengni, Sodero, Corsi. Allenatore: Magera.

Ammoniti: 11′ Fini (E), 25′ st Renzi (E), 33′ st Palano (T), 34′ st Ceriali (T).

Arbitro: Fiori di Cuneo. Assistenti: Mazzucchi (Cuneo) e Talamo (Cuneo).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy