Viareggio Cup, Torino-Perugia 3-1: granata con la testa agli ottavi

Viareggio Cup, Torino-Perugia 3-1: granata con la testa agli ottavi

Primavera / Manca ancora l’ufficialità, ma la squadra di Coppitelli è ad un passo dalla qualificazione matematica dopo il tris rifilato al Perugia

di Redazione Toro News

Buona la seconda per il Torino Primavera in questa Viareggio Cup: dopo l’ottimo esordio contro la Cina Under 19, i granata si portano a 6 punti in classifica battendo il Perugia per 3-1. I ragazzi di Coppitelli, a questo punto, hanno un piede già alla fase successiva. Occhi puntati, in questo senso, alla sfida tra Paganese e Cina Under 19, visto che sei i primi non riuscissero a vincere il Toro sarebbe già qualificato con una giornata di anticipo. I granata, comunque, male che vada dovrebbero comunque passare tra le migliori seconde.

LEGGI – Rivivi il live Torino-Perugia 3-1

PRIMO TEMPO – Coppitelli cambia molto: dentro Capone in difesa, il neoacquisto Adopo (prima presenza per lui) in mediana con D’Alena e Panaioli, mentre davanti Butic e Flavio Bianchi con Kone a supporto. La partita è subito vivace, e dopo 7’ ecco la prima occasione, ma il palo dice no alla grande conclusione da fuori area di Panaioli. E’ il preludio del vantaggio granata, che arriva puntuale al 13’: Capone raccoglie una palla vagante in area perugina dopo un corner e infila il portiere. Il Perugia prova a rispondere con Konate, ma è ancora il Toro ad andare in gol con Butic al 35’: grandissima punizione del croato che s’infila sotto il sette. Nel finale di primo tempo, il Toro stacca un po’ la spina e il Perugia prima accorcia con Amadio sugli sviluppi di un corner, e poi va vicinissimo al pareggio sempre con Amadio, ma l’arbitro annulla la potenziale doppietta dell’attaccante umbro per fuorigioco.

LEGGI – Le pagelle del Torino, a cura di MondoPrimavera

RIPRESA – La ripresa inizia col Toro in avanti alla ricerca del tris, e al 10’ Butic centra il suo secondo legno di giornata con un mancino potente e preciso, che però s’infrange sul montante. Il Perugia prova a venire fuori, ma nonostante i tanti cambi effettuati da Coppitelli (dentro Rauti, Borello, Fiordaliso – tra gli altri), il Toro rischia poco o niente, andando ancora vicino al gol in più di un’occasione. E proprio a 10′ dalla fine, ecco il tris granata: Borello (ottimo il suo impatto) viene steso in are da Orlandi, rigore solare, trasformato dallo stesso ex Crotone. Primo gol in maglia granata per lui. Finisce così: 3-1 per il Toro, che mette una seria ipoteca sul passaggio del turno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy