4-4-2? No grazie, Lerda deve cambiare

4-4-2? No grazie, Lerda deve cambiare

Emerge una cosa dal sondaggio di questa settimana. La domanda, lo ricordiamo, era squisitamente tattica. Lerda deve cambiare modulo? Deve accantonare il 4-4-2? Le risposte a disposizione erano tre: sì, il suo 4-4-2- non funziona; sì, deve tornare al 4-2-3-1; no deve continuare con lo stesso modulo, ovvero il 4-4-2.

 I numeri parlano chiaro. Secondo il 59 % dei lettori,  cioè la somma del 42% di chi vuol…

Emerge una cosa dal sondaggio di questa settimana. La domanda, lo ricordiamo, era squisitamente tattica. Lerda deve cambiare modulo? Deve accantonare il 4-4-2? Le risposte a disposizione erano tre: sì, il suo 4-4-2- non funziona; sì, deve tornare al 4-2-3-1; no deve continuare con lo stesso modulo, ovvero il 4-4-2.

 I numeri parlano chiaro. Secondo il 59 % dei lettori,  cioè la somma del 42% di chi vuol cambiare e tornare al modulo lerdiano che aveva prodotto i dieci risultati utili consecutivi (4-2-3-1) e del 17% che vuole cambiare perché il 4-4-2 non sembra funzionare più, ma che non dà indicazioni su uno schema di gioco in particolare.

Molto alta anche la percentuale di chi dice di insistere e continuare con il 4-4-2, ben il 41%, ad una sola lunghezza da chi vuole tornare a 4-2-3-1 di inizio stagione. Insomma prevale la voglia di cambiare qualcosa dal punto di vista tattico, quasi il 60%, anche se l’attuale emergenza sugli esterni produrrà più di qualche grattacapo al tecnico di Fossano. In tutto hanno votato 332 lettori, la maggioranza dei quali, 140 si schiera per il ritorno al 4-2-3-1, 136 per mantenere il 4-4-2 e 56 per cambiare, ma senza indicazioni particolari sullo schieramento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy