4 maggio, Superga ricorda Don Aldo: “Ora gioca con gli Eroi che sognava”

4 maggio, Superga ricorda Don Aldo: “Ora gioca con gli Eroi che sognava”

Grande Torino / Un omaggio anche alla storica guida spirituale granata, scomparsa la scorsa estate. Il suo successore: “E’ con noi e prega con noi”

1 Commento
Don Aldo, Scudetto Primavera

Quello di quest’anno è stato il primo ricordo degli Invincibili senza Don Aldo Rabino, storica guida spirituale del Torino.

Durante l’omelia, Don Riccardo Rabella, che di Don Aldo Rabino ha preso le funzione come padre spirituale del Torino, ha ricordato così la storica figura granata: “Negli ultimi anni è stato lui a guidarci alla preghiera”. E a quel punto arriva l’ovazione del pubblico. “Siamo orfani di Don Aldo. Ma noi cristiani sappiamo che Don Aldo, insieme ai nostri cari, sono qui con noi, in spirito e in verità,me con noi pregano. È questa la cosa più importante”.

Don Rabella, poi, ha continuato: “Ieri mi sono commosso vedendo vicino alla Lapide una foto di Don Aldo. Lui è il simbolo della Fede perché in quarant’anni ha servito chi aveva bisogno, oggi ci piace pensare che lassù ora giochi con gli Eroi che sognava da bambino”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 1 anno fa

    Ciao Don Aldo! Ti ricorderemo SEMPRE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy