67 fa l’esordio di Luigi Giuliano, il giovane accanto agli Invincibili

67 fa l’esordio di Luigi Giuliano, il giovane accanto agli Invincibili

Memorie granata / Il mediano giocò la sua prima partita in granata contro il Bologna, con la 7 di Menti

Non è semplice esordire in Serie A. Tanto meno lo è quando giochi al fianco di una delle squadre più forti che il calcio di allora avesse mai conosciuto. Ma Luigi Giuliano ha dimostrato di avere carattere, il 14 novembre 1948, quando scese per la prima volta in campo con Mazzola, Gabetto, Ossola e compagni. Lo ha dimostrato anche la rete segnata all’87’, che fissò il punteggio sul 2-2.

La maglia più pesante, però, fu quella che indossò il 15 maggio dell’anno dopo, quando, insieme ai compagni, vestì le casacce ormai orfane dei campioni che le avevano rese leggendarie, in quel Toro-Genoa che fu la prima partita senza il Grande Torino. Tra tutti quei 11 eredi, fu proprio Giuliano a restare più legato ai colori granata: passò altri 5 anni sotto la Mole, prima di passare alla Roma per 8 stagioni, diventandone anche capitano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy