Striscioni su Superga, parla Cairo: “Juve e Agnelli chiedano scusa”

Striscioni su Superga, parla Cairo: “Juve e Agnelli chiedano scusa”

Le parole / Il patron granata a La Gazzetta dello Sport: “Sono striscioni e frasi ignobili, non hanno nulla di sportivo”

di Redazione Toro News

Urbano Cairo prende posizione. L’inchiesta di Report sulle contaminazioni della ‘ndrangheta all’interno della curva della Juventus ha lasciato, come era prevedibile, degli strascichi. Soprattutto per quanto riguarda le rivelazioni delle intercettazioni riguardanti gli striscioni dileggianti la tragedia di Superga esposti dalla tifoseria bianconera in un derby allo Juventus Stadium del 2014. “Non sono un giudice, non emetto sentenze. Ma c’è un sentimento comune a tutto il popolo granata che si sente offeso dall’ipotesi che ci possano essere state connivenze, anche ad alto livello, con quell’episodio orribile e disumano”. I tifosi granata avevano chiesto al presidente granata, con una lettera, di commentare quanto rivelato dall’inchiesta di Report: il security manager della Juventus, D’Angelo, avrebbe permesso che entrassero quegli striscioni pur di scongiurare lo sciopero del tifo ed accontentare gli ultrà della curva Sud. Ecco le parole del presidente, rilasciate alla Gazzetta dello Sport: “Sono striscioni e frasi ignobili, non hanno nulla di sportivo e non possono entrare in nessun posto, non solo in uno stadio. Credo che la dirigenza della Juventus, a partire dal suo presidente, debba chiedere scusa alle famiglie della vittime di Superga e a tutti i tifosi granata”

50 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lucapecc_908 - 3 settimane fa

    Ma veramente c’è qualcuno che non sa che erano e sono uomini di me… e mafiosi di me….
    Vada a vedere come hanno comprato Delle Alpi e Continassa, come ci hanno fatto fallire, come hanno bloccato per decenni la ricostruzione del Filadelfia eccetera eccetera
    Non mi ha stupito l’inchiesta di Report (anche se spero parta qualche iniziativa giudiziaria e magari parlamentare sulle infiltrazioni della ndragheta nella società Juventus, visto che c’è anche un morto di mezzo) e non ho mai avuto dubbi sul fatto che tutti sapessero degli striscioni.
    Io voglio che i nostri ragazzi, dai primi calci a Belotti onorino gli INVINCIBILI ogni domenica sul campo. PUNTO. I gobbi di me… possono pensare qualunque cosa, è gente che è scesa trionfante dall’aereo con la coppa in mano…ma di cosa stiamo parlando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. co_riv_637 - 3 settimane fa

    Questo è,come tanti altri,un atto di pura vigliaccheria.Non ci sono e non ci dovranno essere scuse da parte di chi è un mascalzone (coadiuvato dalla gente con cui si circonda).Il fatto è di una gravità enorme e tutte le persone si sono giustamente fatta una opinione personale delo giustificarsi per la faccenda.Non ci possono essere appelli.Si devono cuocere nel loro brodo.Tutto ilo mondo ormai sa quello che è accaduto e dovranno loro giustificarsi per il loro idegno comportamento.Ripeto “””VERGOGNA””

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Forvecuor87 - 3 settimane fa

    E poi parliamo di tessere del tifoso e minchiate varie! Quando questi signori sono peggio delle bestie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Forvecuor87 - 3 settimane fa

    Data la gravità dei fatti commessi, e tutto il marciume che sta venendo fuori, avrei fatto un bel comunicato di poche parole con su scritto:

    “ DATA LA GRAVITÀ DEI FATTI ACCADUTI È DOPO QUANTO EMERSO IL TORINO FC COMUNICA CHE NEL DERBY CHE SI DISPUTERÀ IN DATA 15 DICEMBRE 2018 ALL’INTERNO DELLO STADIO GRANDE TORINO NON SARÀ AMMESSO NESSUN DIRIGENTE DELLA SOCIETÀ JUVENTUS FC.”

    Questa sarebbe stata la risposta più significativa e giusta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata1950 - 3 settimane fa

    Vorrei dire alla dirigenza del Toro di mettere sulle maglie ugualmente lo scudetto tolto ingiustamente senza chiedere niente a nessuno.Il perché e presto detto: I Gobbi hanno messo ugualmente 2 dico 2 scudetti revocati,aveste mai visto qualcuno dire di toglierli NO NO NO NO tutti lecchini. Quindi sarei proprio curioso di vedere cosa diranno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13963316 - 3 settimane fa

    d’accordissimo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. alètoro - 3 settimane fa

    Personalmente lo valuto il classico comunicato di circostanza “da minimo sindacale”.
    Questo documento incrementa il legittimo sospetto personale, dopo 13 anni di Presidenza del TORINO F.c. che il TORO stesso è ritenuto dal Proprietario Unico della Società Urbano Cairo soltanto uno strumento di visibilità mediatica e non rappresenti assolutamente quel reale atto d’amore che la madre, autentica tifosa granata, gli chiese in seguito al fallimento del TORINO Calcio accaduto durante l’estate 2005.
    Naturalmente personalmente auspico ancora di sbagliarmi in questa attuale netta impressione personale, la cui sensazione è divenuta nel tempo opinione comune a numerosi fratelli granata. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. alrom4_127 - 3 settimane fa

    Evviva !! Cairo c’è ed ha battuto un colpo !! Solo che è in ritardo di circa 48 ore . Ma vedi un po’ che ti hanno combinato quei tifosi con la loro lettera aperta !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Wallandbauf - 3 settimane fa

    Io invece vorrei vedere uno stadio vuoto al derby. Solo un grande striscione con scritto “i nostri occhi hanno ribrezzo a guardarvi”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. philip2896 - 3 settimane fa

      Cosi’ faremmo solo il loro gioco,io invece “sogno”uno stadio strapieno,con tifo incessnte fino al novantacinquesimo,e magari batterli sul campo alla grande,ignorarli,dall’alto della nostra superiorità e della nostra correttezza.Mi sa che sogno troppo,ma magari.!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 settimane fa

    Io non le voglio le scuse da Agnelli e dalla juve.
    Se si scusassero, da persona corretta dovrei accettare le loro scuse.
    E io dalla mafia non voglio accettare niente.

    Si tengano i loro trionfi saccheggiati, i loro stadi semi regalati a nostro discapito, la loro arroganza, i loro mafiosi e le loro scuse che sarebbero soltanto ipocrite e di circostanza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tarzan - 3 settimane fa

      Hai ragione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. IlDadoDelToro - 3 settimane fa

      La penso come te, ecco perché non voglio i gobbi a casa nostra.
      Se il mio vicino di casa irridesse un lutto nella mia famiglia posso garantire che non varcherebbe mai più l’uscio della mia dimora. Così sia anche nel caso dello stadio Grande Torino!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Carlin - 3 settimane fa

    Corso GRANDE TORINO è stato cambiato in corso Gaetano Scirea, molto ben fatto. Ora vediamo di cambiar nome a corso agnelli,almeno davanti al nostro stadio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-14003131 - 3 settimane fa

    In ritardo e tirato per il colletto ma ha parlato, infine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Leggo adesso i commenti a questo articolo. Non dividiamoci su questo argomento. Facciamo un fronte compatto contro i gobbi. Almeno stavolta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Bravo Cairo! Quando ci vuole ci vuole!
    Spero che non abbia ritorsioni da parte di quei mafiosi della Fiat.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Non preoccuparti. La 500 della moglie è già stata pagata per intero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Bischero - 3 settimane fa

    Granata. Mi sembri una persona di buon senso. Ti faccio una domanda. Secondo te. Perché non ha rettificato martedì allora ed ha aspettato giovedì? Guardacaso dopo che molti tifosi con una lettera pubblica in poche parole gli hanno chiesto una presa di posizione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 3 settimane fa

      Non ha avuto tempo…..con il ritiro di tutti sti collari si stava impiccando.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

        Una cosa, ma solo.una contro la dirigenza bianconera riesci.a scriverla almeno.in questo caso o riesci solo a scrivere anche oggi nefandezze contro il la nostra società?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata - 3 settimane fa

      Ti rispondo. Mi spiace che anche quando il rappresentante della Società (non il presidente tale o tal altro) prende un’ iniziativa giusta (magari in ritardo di 48 ore) ci si debba azzuffare fra noi. In questo modo si toglie autorevolezza alla presa di posizione (si dice a chi è diretta: “Guarda che chi ti chiede le scuse non è credibile, quindi non starlo ad ascoltare”). Ho sempre rinfacciato con franchezza a Cairo le sue carenze e i suoi errori, ma non è questa la sede per farlo, proprio per rispetto della storia, purtroppo anche molto dolorosa, del nostro Club.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. CUORE GRANATA 44 - 3 settimane fa

    Le parole di circostanza espresse da entrambe le parti rappresentano l’inevitabile “minimo sindacale” che purtroppo non cambia la sostanza delle cose. Siamo e resteremo “sudditi” della “oligarchia Sabauda”con tutti i nessi e connessi “condannati” alla mediocrità sportiva fintantoché Cairo non si deciderà a “togliere il disturbo”.FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. granata - 3 settimane fa

    Non sono mai stato tenero con Cairo, ma questa volta gli do la mia solidarietà. Chi lo attacca anche in questa circostanza non fa il bene del Torino e pensa solo al “tanto peggio, tanto meglio”. Ma i presidenti passano e le società restano e in questo caso non parla Cairo, ma il rappresentante del Torino di cui chiede la tutela della storia e dell’ immagine sportiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Non possiamo discutere solo su i chi e i cosa, ma anche sui quando e i dove. Tutto concorre a determinare un fatto e a generare delle opinioni. Non ci si può accontentare, mi dispiace, ma proprio non si può. Mancano gli slanci, manca l’istinto, manca soprattutto l’amore che muove ogni cosa. Cairo non è innamorato del Toro. Il resto è solo logica conseguenza…e vale per tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alrom4_76 - 3 settimane fa

        Hai detto bene. L’ultima frase è la più significativa : Cairo non è innamorato del Toro , tutto il resto è contorno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. sempre_toro - 3 settimane fa

    Vi pongo una domanda….
    Quanti strisciati ci sono che scrivono su questo sito?

    Secondo me basta contare i pollici versi in merito a quanto scritto da ognuno di noi in questo forum in merito a questo articolo.

    Mi sbaglio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carlin - 3 settimane fa

      Non ti sbagli la merda la trovi nei luoghi piu impensati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Ricu's - 3 settimane fa

    Grazie Presidente, lo aspettavamo con impazienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. sempre_toro - 3 settimane fa

    Caro presidente, mi stupisco da cosa ho letto nell’articolo.
    Se ciò che c’è scritto è quello che lei ha detto, allora sono sempre più stupito da lei.

    Dopo che le hanno inviato una lettera di protesta, lei interviene con frasi di rito.

    Ascolti, se non ha intenzione di schierarsi contro gli strisciati infami e quindi non stare dalla parte del popolo granata (guardi che qui non si parla di società, squadra, risultati , allenatori, mercato ecc ecc. … tanto per rinfrescarle la mente) , faccia almeno il favore di accogliere tutta la dirigenza strisciata e lei con tutti loro evitate proprio di mettere i piedi allo stadio.
    Loro per tutti i derby, Lei per sempre.

    P.S. : i biglietti per i supporter’s strisciati, potete metterli a 400 euro (settore ospiti), tanto i soldi loro li hanno ……… pagano 30 milioni di euro di stipendio un giocatore, quindi possono pagare 400 euro per la loro squadra senza fiatare.

    grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ACT1906 - 3 settimane fa

      Grande sempre_toro d’ accordis simo con te in tutto, l unica cosa cambierei la parola supporters con MERDE, si vede che sei un signore, mi permetto di scriverlo io MERDE anzi MERDISSIME
      FORZA TORO!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. robertozanabon_821 - 3 settimane fa

    Gentile dottor Cairo grazie. Le sue parole, garbate nei toni ma precise nel loro significato, rispecchiano i sentimenti della gente Granata. Lo scempio Sportivo e Umano perpetrato da ignobili figure merita però uno strascico giudiziario almeno in sede sportiva. Convochi, in seduta straordinaria, la Federazione e proponga 10 giornate di squalifica e 10 punti di penalizzazione immediata a chiunque partecipi al vilipendio di qualunque vittima dello Sport. Sono sicuro che riceverà il consenso di tutte le squadre che hanno a Cuore i veri valori dello Sport. A parte i soliti “famigerati” che li hanno, invece, sempre e solo calpestati. La Civiltà ha le sue armi. È ora di adoperarle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Jerry - 3 settimane fa

    A si aspettati le scuse da quella società di arroganti… ha appena dichiarato che le informazioni riportate da Report riguardante la storia striscioni, sono totalmente infondate e che c’ è una sentenza che lo può dimostrare…. ti vanno bene come scuse? Presidente tira fuori le palle e al derby non invitare ne il capo degli arroganti, è tanto meno il suo staff, è i biglietti del settore ospiti piazzali minimò 60 euro, come fanno loro nel loro stadio supermercato……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Bischero - 3 settimane fa

    È stato “tirato per la giacca” dalla lettera dei tifosi di ieri. Altrimenti non lo avrebbe fatto. È una scocciatura per lui. Se gli fosse uscita dal cuore questa cosa, il comunicato sarebbe stato pubblicato martedì. Poi ognuno é libero di pensarla come meglio crede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. dattero - 3 settimane fa

    boh..se le scuse le avesse pretese subito dopo era un conto,ora dopo tutto il sacrosanto can can,mi lascia sempre dubbioso
    se questi ricchi scarti di umanita’ non metton piede nello stadio,mi ricredo e plaudo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. bergen - 3 settimane fa

    Lo riscrivo qui. Penso che il popolo granata in questo periodo dovrebbe far sentire la propria presenza riempiendo lo stadio Grande Torino, già da sabato. Sarebbe bello dare un segnale che Torino é fortemente granata e che c’é un popolo che ne ha le scatole piene. Mi piacerebbe inoltre vedere gli striscioni che coniugano l’ironia con l’orgoglio granata che siamo sempre stati capaci di fare. Solo sogni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Piacerebbe molto anche a me! Sarebbe proprio bello iniziare a rispondere anche in questo modo.
      SIAMO UN POPOLO, PRIMA ANCORA CHE UNA TIFOSERIA!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. André - 3 settimane fa

        Giusto! Bravo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. r.ponzon_81 - 3 settimane fa

      concordo, bravo !!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. fabio.tesei6_667 - 3 settimane fa

    Caro presidente deve dare mandato ai suoi avvocati di colpirli in ogni sede penale e sportiva. Bisogna farlo subito prima che sti bastardi buttino acqua sul fuoco. È il modo migliore per onorare gl’invincibili il 4 maggio 2019

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. prawn - 3 settimane fa

    Ma secondo voi il fatto che Marotta si sia sfilato proprio prima dell’inchiesta è un caso o un piano preciso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bergen - 3 settimane fa

      Le intercettazioni disposte nell’ambito dell’inchiesta Alto Piemonte hanno dimostrato che Marotta intratteneva rapporti con intermediari della ndrangheta (Dominello condannato a 5 anni) e si era spinto ad organizzare un provino al figlio di un affiliato a cosca mafiosa. Fa’ un po’ te…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. renato - 3 settimane fa

      Secondo me Marotta ha fiutato la situazione, non l’ha apprezzata granchè ma si è adeguato finchè ha potuto. Quando ha capito (il ragazzo è tutt’altro che scemo) che la situazione stava scappando di mano al suo entourage si è “fatto mandare via” con estrema eleganza!
      Non ho mai avuto particolari simpatie per questo signore ma direi che dopo quanto sta emergendo in questi ultimi tempi (vedi la trasmissione Report) lo sto rivalutando. É “leggermente” più onesto di quanto sembri…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlDadoDelToro - 3 settimane fa

        Io invece mi sono convinto dell’idea opposta: i gobbi e in particolare il figlio di Umberto hanno caldamente invitato Marotta a defilarsi così da smarcare la società da responsabilità oggettive e isolando l’elemento scomodo dell’inchiesta. Qualcosa come il precedente scandalo legato al nome di Agricola: il medico aveva fatto tutto all’insaputa della dirigenza … ah ah ah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. fog127 - 3 settimane fa

    NON METTANO PIEDE NEL NOSTRO STADIO AA E LORO ADDETTO ALLA SICUREZZA MAI PIU’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. user-13974210 - 3 settimane fa

    Bravo presidente!!!Ma non penso che quelle merde chiederanno mai scusa!!! Bisogna colpirli nell’unico modo che loro capiscono,con un giudice penale ed uno sportivo che gli diano le BASTONATE che meritano!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

    Ma quando mai…Anche chiedessero scusa sarebbero solo di circostanza. Il fatto è che la merda anche se la rimesti sempre merda rimane e deve stare nella fogna non al Grande Torino. Che se ne stiano a casa loro, con le loro scuse non ci facciamo neanche il concime

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_291 - 3 settimane fa

      Concordo.
      Ho sempre difeso Cairo, per me il miglior Presidente dopo Sergio Rossi. Ma adesso, con quello che è accaduto, deve pretendere di più, non scuse di circostanza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

    Le scuse non le vogliamo.
    Sarebbero false e di circostanza.
    Vogliamo i fatti. Vogliamo che il presidente juventino denunci alla magistratura ciò che è accaduto in questi anni e faccia i nomi e i cognomi dei responsabili.
    Il silenzio è complice.
    Inoltre devolva un po’ di utili alla associazione libera di don Ciotti piuttosto che devolverli ad altre “associazioni”
    Sempre più fiero di essere granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Ma che deve denunciare se è coinvolto lui in prima persona? Dovrebbe solo andare a costituirsi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy