Torino, il 7 settembre 1994 esordiva in granata Petrachi

Torino, il 7 settembre 1994 esordiva in granata Petrachi

L’attuale ds della squadra di Urbano Cairo indossò per la prima volta la maglia del Toro

Gianluca Petrachi Torino

Il 7 settembre del 1994 esordiva nel Torino un certo Gianluca Petrachi: il match non era affatto di cartello, ma rimane una data importante per un individuo che è diventato fondamentale nel Toro degli ultimi anni. I granata vinsero la partita contro il Monza, fuori casa, di misura per 0-1: in gol, quel giorno, andò Luiso, al minuto numero 72 della gara. Quella stagione non fu affatto emozionante per il Torino, che terminò undicesimo il campionato 1994/1995.

La storia di Gianluca Petrachi al Toro come giocatore, però, è davvero molto breve: rimase in granata soltanto per poco tempo, scendendo in campo soltanto una volta in campionato (fu il suo primissimo esordio in Serie A) e in altre due occasioni amichevoli. Poi venne ceduto al Palermo dover rimase per la stagione ’94/’95.

La sua carriera da dirigente in granata è sicuramente andata meglio: arrivao insieme ad Urbano Cairo, è cresciuto stagione dopo stagione, riuscendo a piazzare sempre colpi migliori, tanto da arrivare, negli ultimi due anni, a prendere quattro giocatori di importanti come Ljajic, Iago Falque, Belotti e, soprattutto, Joe Hart che, probabilmente, è il suo colpo migliore, dato che è riuscito ad accordarsi con il Manchester City affinché la squadra inglese paghi 2.8 milioni al giocatore e il Torino soltanto 1 milione.

DI SEGUITO IL TABELLINO DEL MATCH D’ESORDIO DI GIANLUCA PETRACHI:

 Brianteo
h.17.00
MONZA – TORINO 0-1 (0-0)
Monza
: Monguzzi, Sanfratello, Rossi, Tutone (al 62′ Cinetti), Delpiano, Bega, Erba (al 73′ Gay), Saini, Brogi, Millesi, Giorgio. A disposizione: Aiardi, Crovari, Misso. Allenatore: Boldini
Torino: Pastine, Falcone, Maltagliati, Scienza, Torrisi, Pessotto, Cristallini (al 58′ Sinigaglia), Petrachi, Luiso, Abedì Pelé (all’80’ Osio), Bonetti. A disposizione: Simoni, Tosto, Rizzitelli. Allenatore: Rampanti
Arbitro: Treossi di Forlì.
Marcatori: Luiso 72′
Spettatori: 1.050 per 19.249.000 lire di incasso
Note: Ammoniti Scienza, Rossi e Bega.
4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. farnaud_432 - 11 mesi fa

    Eravamo davvero scarsi, ma quelli furono anni terribili, con proprietà invereconde (non tutte, ma quella lì di Calleri, 1994-1996, lo fu in particolare).
    Dal futuro proprietario de LA7, e, udite udite, del Corriere della Sera, era ovvio che ci aspettassimo ben di più nei suoi 11 anni di presidenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. farnaud_662 - 11 mesi fa

    Occhio Gualtiero, non scrivere tanto per scrivere: Cairo è arrivato nel 2005, Petrachi quattro anni dopo.
    Prima di lui Salvatori (bravino, mai chiarito perché l’abbia fatto fuori), Antonelli (era in gamba ma spendeva a man bassa), Foschi (da noi non rendeva, forse era l’anno dei tanti bypass al cuore, o lì vicino) e qualcun altro di cui non ricordo le gesta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 11 mesi fa

    Grande acquisto Petrachi, fu scambiato con un ragazzino mediocre, mi pare che si chiamasse Fieri…no Vieri, Christian Vieri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Catlina - 11 mesi fa

    Effettivamente hanno ragione i menasfiga. .non c’è stata crescita quella squadra era nettamente più forte di questa. .hahahaha

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy