Tra Toro e arte: il 27 aprile l’inaugurazione della mostra “Religiosamente granata”

Tra Toro e arte: il 27 aprile l’inaugurazione della mostra “Religiosamente granata”

La mostra presenta opere pittoriche ma anche fotografiche di sette artisti, che ripercorrono la storia del Toro

di Redazione Toro News

Bella iniziativa, tra arte e Toro. A partire dal 27 aprile, ore 8.30, fino al 13 maggio, presso lo lo spazio Math12 in via Silvio Pellico a Torino, verrà aperta al pubblico la mostra dal titolo “Religiosamente granata. Una maglia per sette artisti”, con opere d’arte contemporanea ispirate alla passione per il Torino Calcio e la sua storia. L’esposizione è curata dalla galleria Paola Meliga, la quale partecipa con le opere del Maestro Luciano Proverbio.

L’idea nasce dalla volontà di omaggiare e ripercorrere la storia del Toro con opere in arte contemporanea di sette artisti della città. Verranno esposte opere grafiche, pittoriche, fotografie e sculture ispirate dalla passione per la squadra del Torino.  Gli artisti in questione sono : Claudio Bellino, Gianni Bergamin, Massimo Bertoli, Attilio Di Maio, Mario Giammarinaro, Mauro Franco e Luciano Proverbio. Si ripercorre anche la storia della squadra giovanile del Torino  che Il 15 Maggio del 1949 sostituì contro il Genoa al Filadelfia la grande squadra perita a Superga.

Durante l’inaugurazione, inoltre, verrà proiettato il cortometraggio “L’ultimo viaggio del Conte Rosso”. L’opera, realizzata da Fabiana Antonioli per Filmika, racconta le storie di quattro giocatori della squadra giovanile del Torino che hanno portato a termine il campionato degli Invincibili scomparsi nel 1949 a Superga, tra i quali figura Antonio Giammarinaro zio dell’artista Mario Giammarinaro.

La mostra sarà aperta ai seguenti orari:

Martedì/Sabato h 15,00.20.00 Domenica 15,00-19,00 –

Lunedì giorno di chiusura.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy