Balotelli, rissa fuori da un ristorante

Balotelli, rissa fuori da un ristorante

Nel giorno in cui Prandelli tende una mano a Balotelli (“Ha chiesto aiuto e noi gli saremo vicino per aiutarlo nella sua crescita”), arriva la notizia dell’ultima bravata dell’ex attaccante interista in terra d’Albione. Secondo quanto riporta il Sun, SuperMario sarebbe stato protagonista di una “quasi” rissa in un ristorante di Manchester, coinvolgendo nella sua spacconeria tal Jenny Thompson, la escort che andò a letto con Rooney, e un suo amico, intervenuto in difesa della ragazza.

Il fattaccio, che  risale all’inizio del mese è avvenuto al “San Carlo”, in un elegante ristorante della città la sera stessa della partita contro l’Aston Villa, nella quale l’attaccante aveva segnato. Dopo averla riconosciuta mentre usciva dalla toilette, l’attaccante bresciano ha intonato il canto “Rooney, Rooney” fra lo sconcerto e l’imbarazzo degli altri commensali. Non contento, è poi scoppiato in una fragorosa risata, alzando le dita della mano all’indirizzo del tavolo dove sedeva la ragazza. Dopo qualche minuto, avrebbe, inoltre, tirato un lampone verso il tavolo della Thompson.

Non contento Balotelli si sarebbe avvicinato al gruppo della Thompson e avrebbe fatto una pernacchia in faccia ad uno dei suoi amici, tale Sam Birch, per poi intimargli “di seguirlo fuori” per sistemare la cosa “da uomini. Una volta all’esterno, sempre stando alla ricostruzione del tabloid inglese, “Badotelli” (da bad, cattivo), neologismo affibiatogli dal Sun, avrebbe provato ad afferrare il braccio di Birch, esibendosi prima in una testa a testa da bullo di periferia  ed infine imprecando  in italiano. A quel punto sono intervenuti i camerieri del locale, separando i due contendenti. 

 Il tabloid inglese, poi, enumera con dovizia di particolari, le malefatte di Balotelli da quando è arrivato in Inghilerra.  Agosto 2010, distrugge la sua Audi R8 mentre sta andando all’allenamento perché non ancora abituato alla guida a destra; novembre 2010, la prima espulsione contro il West Bromwich; dicembre 2010, dice di non sapere chi sia Jack Wilshere (baby prodigio dell’Arsenal); poche settimane dopo va a letto con una modella mentre la sua ragazza dorme al piano inferiore; marzo 2011, importuna la escort di Wayne Rooney; nella sfida di ritorno di Europa League litiga con una pettorina, si fa espellere e conclude la serata con un acceso confronto con i tifosi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy