Caso-Catania: liberati Pulvirenti e Cosentino

Caso-Catania: liberati Pulvirenti e Cosentino

Dirty Soccer / Il presidente e l’ad del club etneo, già dimissionari, avranno l’obbligo di firma e il divieto d’espatrio

Sono stati revocati gli arresti domiciliari al presidente del Catania Nino Pulvirenti e all’amministratore delegato Pablo Cosentino. La notizia arriva direttamente dall’Ansa che comunica la decisione del Gip Fabio Di Giacomo, il quale ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari dopo le dimissioni dei due dai loro incarichi. Pulvirenti e Cosentino erano stati confinati agli arresti domiciliari dal 23 giugno scorso, a causa della sospetta truffa e frode sportiva. Ora i due avranno l’obbligo di firma 4 giorni a settimana in un ufficio della polizia di Stato e il divieto di espatrio. Non a caso gli sono stati ritirati i rispettivi passaporti.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy