Manchester, attentato terroristico al concerto di Ariana Grande: 22 morti e decine di feriti

Manchester, attentato terroristico al concerto di Ariana Grande: 22 morti e decine di feriti

TN OUT NEWS / La polizia indaga per terrorismo: l’attentatore si è fatto esplodere causando oltre 50 feriti. Tra le vittime molti bambini

1 Commento

Ancora terrore in Gran Bretagna: un kamikaze si è fatto esplodere al termine del concerto della cantante statunitense Ariana Grande alla Manchester Arena. L’ultimo bilancio è di 22 morti, tra i quali molti bambini e adolescenti, e di più di 50 feriti. Il capo della polizia di Manchester ha confermato che la matrice dell’attacco dovrebbe essere di tipo terroristico: “L’attentatore aveva con sé un ordigno rudimentale e si è fatto esplodere nel foyer”.

Tutto è avvenuto verso le 22:30 di ieri sera, ora locale. Subito dopo la fine di un concerto di Ariana Grande – pop star americana 24enne, rimasta illesa secondo una sua portavoce – un un forte scoppio proveniente dalla biglietteria della Manchester Arena ha scatenato il panico fra gli spettatori. La struttura, che ha una capienza di oltre 21.000 posti, era affollata soprattutto di giovani e giovanissimi. In un primo momento si è parlato di due o più deflagrazioni, poi ne è stata confermata una sola, individuata subito fuori dall’area degli spalti gremiti di gente.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. angelo - 3 mesi fa

    è un mondo infame, senza Dio o con troppo dio, che è lo stesso. Cose del genere sono al di fuori dell’umana comprensione e non ci sono parole che possano descrivere l’orrore e lo smarrimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy