Mazzarri, il retroscena di Cassano: “Litigammo e andai via dal ritiro, poi feci goal”

Mazzarri, il retroscena di Cassano: “Litigammo e andai via dal ritiro, poi feci goal”

Le voci / Fantantonio ha raccontato al Secolo XIX uno screzio del 2009 con Mazzarri

di Redazione Toro News

Torniamo indietro al 2009: Mazzarri era alla guida della Sampdoria e Cassano la sua punta di diamante. Ora che il fantasista barese ha dato l’addio al calcio, ha svelato un retroscena sul suo rapporto con Mazzarri ed in particolare un episodio avvenuto prima di un Sampdoria-Cagliari. Ecco quello che ha rivelato al Secolo XIX: “Era la mattina di Sampdoria-Cagliari (aprile 2009), ritiro. Mazzarri porta sul terrazzo Padalino e Ziegler per parlargli della partita, con la sigaretta in bocca. Io dalla sala della colazione gli dico ‘basta fumare’. Lui mi sente, reagisce e mi risponde male. Mi salta il tappo, mi alzo per affrontarlo ma la porta a vetri è bloccata. Mi trattengono. Prima decido di non giocare, di rientrare a casa. Poi cambio idea ‘gioco ma vado subito allo stadio’. Erano le 11, partita alle 15. Chiamo mio cugino, arriva con la sua Uno e mi porta al Ferraris. Sono venuti con me anche il team manager Ajazzone, il ds Asmini e il mio preparatore Tibaudi. Arriviamo al Ferraris dopo un quarto d’ora, mi sdraio su un lettino e mi addormento. Mazzarri intanto in hotel fa la riunione tecnica, sulla lavagna la formazione, 10 uomini e una ‘x’, ‘ho litigato con Cassano, non so se sarà allo stadio’. Mi hanno svegliato per il riscaldamento, ho giocato: due assist a Marilungo e un gol.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Schachner - 2 settimane fa

    Si prega di non accostare il nome di cassano ( volutamente minuscolo/ al TORO volutamente maiuscolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14003131 - 2 settimane fa

    Fate articoli su aneddoti da Toro, di Cassano ci importa poco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Calogero - 2 settimane fa

      Esatto condivido, un buon titolo o argomento se preferite è:” doppiati dalla Juventus dopo soltanto 10 giornate”…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RobyMorgan - 2 settimane fa

    Solo un Buffone che oscura il campione che poteva essere….non inquinano il Forum con questi aneddoti , fanno male allo sport.
    FVCG semore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 2 settimane fa

    Cassano, pur invecchiato, continua ad avere problemi caratteriali. Ora non riesce a scendere dal palcoscenico e non sa più che fare e dire x rimanere sotto i riflettori.
    Ancor oggi quelli che, x una persona normale, dovrebbero essere azioni e comportamenti da dimenticare, di cui persino vergognarsi, per lui rimangono motivo di vanto e di orgoglio!
    Scrivere delle sue “gesta”, specie se fuori dal campo, è sbagliato e diseducativo x tanti giovani calciatori. Purtroppo Cassano non è un buon esempio.
    Secondo me non ha nulla da insegnare.
    Facendogli tanti auguri x la sua vita futura, lasciamolo scivolare nell’oblio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gikappa67 - 2 settimane fa

    Quelli come Cassano rovinano il calcio, almeno non facciamoli sproloquiare su Toronews!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 2 settimane fa

    Cassano non perde occasione per far sapere quanto è “intelligente”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bertu62 - 2 settimane fa

    Beh, che dire di questi “nanetti” (come li chiamava scherzosamente il comico Giobbe Covatta anziché chiamarli “aneddoti”)? Credo che sia solo un ulteriore conferma di quanto talento sia andato sprecato con Cassano! Se Cassano avesse avuto la testa di un Paolo Maldini o di un Andrea Pirlo avremmo potuto godere TUTTI (noi amanti del calcio…) delle sue gesta! Sì perché il talento non si discute,e la capacità di “leggere” le azioni e mettere i compagni nelle condizioni di dover solo più “spingere” la palla in porta neppure…Oltretutto ha avuto anche la fortuna di avere il fisico che ha retto tutti questi anni, senza patire infortuni pesanti o peggio dover dire ADDIO al gioco del calcio come invece hanno dovuto fare tanti altri campioni, uno su tutti Marco Van Basten….. E invece ha preso tutto questo “ben di Dio” e l’ha buttato nel cesso! Pazienza, di sicuro non è stato l’unico e di sicuro non sarà di certo l’ultimo….
    FV♥G!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. csko69 - 2 settimane fa

      caro fratello, solo una precisazione: i “nanetti” erano di Nino Frassica! SEMPRE FORZA TORO!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 2 settimane fa

        :-) !!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. sempre_toro - 2 settimane fa

    wow….che giocatore e che uomini (entrambi)
    uno se ne frega delle regole e del mister ( ovviamente stra pagato x fare il giocatore). l’altro che al posto di fargli vedere il campo dalla tribuna per 6 mesi visto il comportamento irrispettoso verso i compagni e verso di lui….lo mette in campo ugualmente….
    che carattere….che uomini!.

    adesso che sappiamo la vicenda, siamo tutti più contenti. grazie. che articolone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy