Mihajlovic sul caso Anna Frank: “Scusate, non so chi sia”

Mihajlovic sul caso Anna Frank: “Scusate, non so chi sia”

Le parole / Il tecnico oggi in conferenza stampa ha ammesso di non essere al corrente di quando accaduto a Roma e di non poter commentarlo

9 commenti

Episodio curioso, quest’oggi in conferenza stampa, con protagonista Sinisa Mihajlovic. Durante l’incontro di presentazione della partita Fiorentina-Torino, un cronista ha chiesto al tecnico di commentare quanto accaduto a Roma, con gli odiosi adesivi con l’effigie di Anna Frank vestita con la maglia della Roma affissi allo Stadio Olimpico domenica scorsa. Il caso ha indignato tutta Italia, non il tecnico granata, che ha ammesso: “Non ho letto i giornali. Chi è Anna Frank?” Quando gli è stato spiegato chi fosse il simbolo universale dell’Olocausto, il tecnico ha chiarito: “Scusate, non posso esprimermi su questo. Non so chi sia Anna Frank, sono un po’ ignorante da questo punto di vista”.

LEGGI: Mihajlovic pre Fiorentina-Torino: “Usciremo da questo momento difficile. Belotti? Forse pronto per il Cagliari”

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. FVCG'59 - 4 settimane fa

    Episodio “curioso” non sapere chi è Anna Frank?
    Mi astengo dall’esprimere giudizi e commenti a riguardo ma esprimo solo grande perplessità: Se questo è un uomo (Primo Levi).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pimpa - 4 settimane fa

    Tutto torna,tutto si tiene.
    Secondo voi, ho sempre definito questo tizio “tigre serba” a caso?
    Per chi acchiappa il riferimento a un personaggio della guerra fratricida in Jugoslavia,la risposta è già pronta.
    Oltre a quell’appellativo,ho sempre detto che è un incompetente totale (e fin qui,tira via), violento e diseducativo.
    Non avrei mai sperato che mi fornisse una così plateale conferma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. al_aksa_831 - 4 settimane fa

      Tral’altro, dopo i cori di Crotone, aveva dato degli ignoranti agli italiani.
      Ribadisco, un genio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. al_aksa_831 - 4 settimane fa

    Non ha voluto commentare per non dover dire quello che pensa.
    Meglio passare per ignorante che per razzista.
    Però poi piange se gli dicono zingaro, peraltro, altra categoria finita nei forni dei lager.
    Un genio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. torinodasognare - 4 settimane fa

    Lo sanno anche i muri chi era Anna Frank. Capisciammè…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. masterfabio - 4 settimane fa

    Non lo definirei “episodio curioso” ma “episodio vergognoso”. Inqualificabile, spero non passi nel dimenticatoi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gae - 4 settimane fa

    …eccolo qui il mondo del calcio, un mondo fatto ,al di là di qualche eccezione ,da grossi bambinoni viziati,mercenari e privi di cultura ,convinti d’essere super uomini, super eroi, guerrieri coperti di tatuaggi……..ma capaci solo a tirare calci ad un pallone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. prawn - 4 settimane fa

    Che dire, se passo dal Fila gli tiro il Diario di Anna Frank in testa, magari impara qualcosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ilpalodiBeruatto - 4 settimane fa

    Questa ci mancava per farci coprire di ridicolo. Sono intervenuti il capo dello stato, il presidente del consiglio e perfino l’Unione europea e lui non sa chi è!!! Però ti arrabbi se offendono il popolo serbo. Ora tante tue uscite si capiscono meglio. Va a studiare, forse e’ meglio. Anna Frank si studia alle scuole medie e tu prendi un milione e mezzo di euro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy