6 gennaio: turno tabù per il Torino, seguito da molte Big

6 gennaio: turno tabù per il Torino, seguito da molte Big

La data indigesta / Il giorno dell’Epifania è particolare, con i granata che non vincono da più di 10 anni. Però, anche alcune grandi squadre sono cadute dopo le vacanze di Natale…

Siamo giunti al 5 di gennaio, e ormai la data di Napoli-Torino è imminente. La Serie A, infatti, tornerà proprio questa sera, con l’anticipo del Derby della Lanterna, alle ore 20:45. Alla stessa ora, domani, i granata scenderanno in campo al San Paolo contro i partenopei, per la diciottesima giornata di campionato, ma la data potrebbe essere sfortunata.

6 GENNAIO – Non è esattamente la data che porta i migliori risultati al Torino, anzi, i granata non vincono nel giorno dell’Epifania da ben 11 anni. Infatti per 6 volte il Torino ha pareggiato al rientro dalle vacanze di Natale, e per altre 5 volte ha trovato una sconfitta; lo scorso anno il Toro colse un pareggio contro il Chievo, quando ancora Maxi Lopez vestiva la maglia gialloblù. Spesso le sconfitte di Gennaio, soprattutto nella prima partita, sono vittima della preparazione, e anche molte big sono cadute sulla scopa della Befana…

Sebastian Giovinco e Hernan Crespo espugnarono l'Olimpico 1-4 contro la Juventus nel 2011
Sebastian Giovinco e Hernan Crespo espugnarono l’Olimpico 1-4 contro la Juventus nel 2011

DALLA JUVENTUS ALLA FIORENTINA – Anche le squadri più grandi hanno mostrato grande difficoltà nella prima partita dell’anno: un esempio su tutti è la sconfitta della Juventus in casa contro la Sampdoria, sotto i colpi di un Mauro Icardi scatenato contro i bianconeri. Ma non solo, nel 2011 la squadra allora allenata da Del Neri, venne sconfitta in casa 1-4 dal Parma. Ma i campioni d’Italia in carica non sono gli unici: anche la Fiorentina non gradisce il 6 Gennaio, tanto che nel 2013 il Pescara, neopromosso, riuscì ad espugnare il Franchi per 0-2. Infine, anche la Lazio è caduta in questa data, perdendo per ben 4-0 in casa del Siena nel 2012.

Perciò, dati questi risultati poco incoraggianti per i granata, si può sperare che il tabù si possa sfatare, ed interrompere quella serie di risultati poco utili ai granata che dura da più di dieci anni. Sarà davvero difficile, perché l’avversario del Toro è tra i più forti della Serie A, il Napoli, che quest’anno sembra implacabile, soprattutto sotto il segno del Pipita Higuain. Ma, chissà, magari un panettone digerito male farà la differenza…

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. esseti - 1 anno fa

    ehhh…cosa volete farci..abbiamo finito di m… e re inizieremo di super M….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy