Aimo Diana: ”Domenica Toro favorito”

Aimo Diana: ”Domenica Toro favorito”

In occasione di Sampdoria – Torino in programma a Marassi domenica pomeriggio siamo andati a contattare Aimo Stefano Diana, esterno di centrocampo con un passato in queste due squadre.
Commenta per primo!
In occasione di Sampdoria – Torino in programma a Marassi domenica pomeriggio siamo andati a contattare Aimo Stefano Diana, esterno di centrocampo con un passato in queste due squadre.
 
Ciao Aimo, quella di domenica per te sarà una partita importante, vero?
Sì, perché ho giocato sia a Genova sia a Torino e ricordo queste due piazze con affetto. Per quanto riguarda la partita di domenica credo che il Toro sia favorito: i granata hanno fatto vedere di più rispetto ai blucerchiati fin qui e Ventura al momento ha più certezze rispetto a Rossi. Penso che il Torino abbia raccolto meno di quanto meritato, perché contro la Juve meritava il pareggio e contro il Milan la vittoria.
 
Al di là del gol in fuorigioco non pensi che nel derby i granata abbiano avuto un atteggiamento troppo rinunciatario?
Sì, forse il Toro ha creato poche occasioni potenzialmente pericolose, ma non dimentichiamo che contro aveva la Juventus campione d’Italia, una squadra che schiaccia regolarmente gli avversari nella loro metà campo per novanta minuti. Il Torino era ben messo in campo, ha giocato bene e ha perso con una rete irregolare di Pogba: al momento, ripeto, mi sembra più squadra della Samp.
 
Forse la squadra di Delio Rossi si è indebolita rispetto alla passata stagione, sei d’accordo?
Sì, mi sembra una squadra in difficoltà, un po’ leggerina in avanti e senza grande qualità, a parte alcuni giocatori di talento come Sansone. Sicuramente però in casa vorranno fare una buona partita per evitare eventuali contestazioni da parte dei tifosi.
 
Chi può essere il granata in grado di fare la differenza?
Cerci.
 
Ora Diana è allenatore, giusto?
Sì, alleno i Giovanissimi Nazionali del Feralpi Salò, mentre la prima squadra è guidata da un altro ex granata come Beppe Scienza.
 
Roberto Maccario
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy