Atalanta-Torino, Loria: “Sarà una partita combattuta, tra due squadre aggressive”

Atalanta-Torino, Loria: “Sarà una partita combattuta, tra due squadre aggressive”

ESCLUSIVA TN / Il doppio ex: “Torino ottima formazione, ben costruita: potrà fare molto bene. Mihajlovic ha portato un nuovo modo di giocare in Piemonte”

In questa domenica pomeriggio di Serie A, valida per la terza giornata di campionato, scenderanno in campo Atalanta e Torino. In vista di questo match abbiamo contattato Simone Loria, doppio ex di entrambe le squadre: due anni all’Atalanta dal 2005 al 2007 ed una stagione in prestito, dalla Roma, al Torino nel 2009-2010. L’ex difensore commenta così la situazione delle due squadre.

Buongiorno Simone Loria, come vede questo Torino ormai arrivato al suo terzo impegno in campionato?

“Lo vedo molto bene. Mihajlovic ha costruito una squadra molto aggressiva che ha voglia di attaccare e di impostare il gioco. Possono fare un campionato da protagonisti quest’anno, Vives e compagni”.

La difesa è stata completamente rivoluzionata, secondo lei sono stati adeguatamente rimpiazzati gli adii di Glik e Maksimovic?

“Secondo me si. Le cessioni sono fisiologiche, quest’anno il Toro ha un nuovo modo di giocare ed è normale che certi giocatori abbiano lasciato per far posto ad altri. Mihajlovic ha portato un nuovo modo d’intendere calcio in Piemonte, più versato all’attacco rispetto al gioco venturaino, ed era normale aspettarsi qualche cessione in difesa”. 

L’esordio di Hart è molto atteso da tutta la piazza granata, potrà fare bene al Toro?

“L’inglese è un giocatore internazionale, sono sicuro che farà una grande stagione. Petrachi e Cairo hanno concluso un ottimo acquisto, lui è un top player e non vedo perché possa deludere le aspettative”. 

D’altro canto, cosa si aspetta dall’Atalanta per  questa stagione?

“E’ una buona squadra, con un bravo allenatore. L’unica cosa è che ci vuole tempo ad assimilare il modo di giocare di Gasperini, quindi la squadra è ancora in fase d’apprendimento. Però potranno fare anche loro un’ottima stagione, dato che si sono rinforzati adeguatamente ed hanno preso un ottimo tecnico”. 

Come vede la partita di oggi pomeriggio tra le sue ex squadre?

“Sarà un match certamente molto combattuto, i giocatori dovranno sudarsi la vittoria. Sono due squadre molto offensive ed aggressive, quindi sarà una gara molto bella ed avvincente. Non sono mai stato bravo nei pronostici, non voglio sbilanciarmi sulla favorita”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy