Atalanta, un centrocampo offensivo con una mina vagante: Kessié

Atalanta, un centrocampo offensivo con una mina vagante: Kessié

Focus On / Il reparto mediano è stato cambiato nelle due partite di campionato: oltre al centrocampista che ha totalizzato tre gol, c’è anche una vecchia conoscenza granata che è molto in forma: Jasmin Kurtic

Il Torino sfiderà l’Atalanta nella terza partita di campionato a Bergamo: la squadra che sarà di fronte a quella granata sarà in una condizione di difficoltà, perché arriva da due sconfitte consecutive e, dunque, ancora con zero punti in classifica, ritrovandosi a dover recuperare una situazione di svantaggio. Le grandi difficoltà sono arrivate soprattutto in difesa, come abbiamo riportato QUI, ma in generale è tutta la squadra a non aver ancora ingranato la marcia giusta per intraprendere questo campionato di Serie A 2016/2017: anche il centrocampo ha le sue responsabilità, ma in questo reparto si sono visti degli spunti da cui ripartire.

CAMBIAMENTO E ADATTAMENTO – Come abbiamo scritto per la difesa, il nuovo allenatore Gian Piero Gasperini ha portato una ventata di aria nuova, con un nuovo modulo che sta cercando di adattare alla squadra bergamasca: se il reparto difensivo è rimasto (quasi) invariato per due partite, il centrocampo ha invece subito dei cambiamenti radicali che hanno tolto dei riferimenti agli interpreti. Infatti è stato provato sia un reparto mediano formato da quattro interpreti, sia da cinque uomini, per formare i rispettivi moduli 3-4-3 e 3-5-2: tra le difficoltà, però, ci sono anche dei giocatori che sono riusciti ad emergere e far vedere qualcosa di molto buono, ovvero Franck Kessié e l’ex granata Jasmin Kurtic.

kurtic, centrocampo
Jasmin Kurtic, centrocampista sloveno ex Torino

SUGLI SCUDI – Entrambi hanno disputato, nel complesso due buone partite in questo avvio di campionato: Kurtic ha messo in campo la sua solita grinta e disponibilità che anche in granata era emersa, mettendo a segno anche un assist (proprio per Kessié), mentre il giocatore di origini ivoriane classe ’96 è letteralmente esploso in due match in cui è sempre andato a segno. Infatti, Kessié ha segnato una doppietta nel giorno del suo esordio in Serie A contro la Lazio, la quale però non ha portato neanche ad un pareggio, perché i biancocelesti si sono imposti in casa dei bergamaschi per 3-4. Anche nel match contro la Sampdoria Kessié ha segnato, aprendo le marcature e portando in vantaggio i suoi: ma anche in quella circostanza non servì il momento di splendore del giocatore arrivato dalla Stella Club lo scorso anno, perché i blucerchiati sono riusciti a rimontare grazie a Muriel e Quagliarella. Però l’attenzione va posata molto sul centrocampista ivoriano, perché è il secondo marcatore della Serie A insieme a Bacca e secondo solo al buon Andrea Belotti (4 gol per lui in due match).

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. sysma_558 - 7 mesi fa

    Visto che anche loro hanno guai seri speriamo di mettere altri punti nel fienile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy