Torino, Baselli: alla ricerca della continuità

Torino, Baselli: alla ricerca della continuità

Focus On / Il mediano granata ha la qualità tra i suoi piedi, ma per essere titolare nella formazione di Mihajlovic servono prestazioni di alto livello

Baselli

Daniele Baselli è un giocatore del Torino, ha rifiutato il timido interesse di altre squadre sul nascere perché crede nel progetto granata. Il centrocampista, però, deve dimostrare ancora diverse cose, soprattutto dopo l’arrivo di un nuovo allenatore che premia l’impegno, la qualità e la costanza. Il numero 16 del Toro arriva da una stagione che, all’inizio, sembrava un percorso trionfale: diversi gol, giocate di alta classe e anche gol di splendida fattura, tanto che i granata pensavano di aver trovato finalmente la chiave del centrocampo che permettesse di ragionare con una mentalità più offensiva e che aprisse le strade per le marcature. Così, purtroppo, non è stato: Baselli si è via via perso nel corso dell’anno, trovando diverse difficoltà e avendo anche un ritmo alquanto altalenante alla corte di Ventura.

NUOVA CHANCE – Il centrocampista granata sta lavorando bene quest’estate, e sta cercando di ottenere spazio in un centrocampo che ha molti interpreti, ma sicuramente pochi con la sua stessa qualità: questo lo sa anche Sinisa Mihajlovic, e per questo lo sta tenendo sott’occhio, perché potrebbe anche essere la sua stagione, ma soltanto se riesce a rendere in modo continuo. Uno dei difetti più grandi del giocatore, infatti, è proprio quello della continuità, ma con questo nuovo tecnico può trovare la sua dimensione e dare il meglio di sé di fronte al pubblico granata. Baselli ha una grande chance che non deve sprecare, altrimenti rischia di perdere del tempo importante.

baselli
Daniele Baselli insieme a Davide Zappacosta, in allenamento

AUSTRIA – Baselli può cercare di impressionare Mihajlovic già nella settimana che arriva, in cui il Torino si trasferirà in Austria per una tournée, nella quale i granata scenderanno in campo per sfidare tre squadre diverse: quasi di sicuro il tecnico serbo darà a Baselli la possibilità di scendere in campo dal primo minuto, sia perché lo vuole vedere all’opera per valutarlo, sia perché in 5 giorni non possono giocare sempre gli stessi undici, soprattutto in tre diverse sfide. Daniele Baselli ha in mano, o meglio tra i piedi, il suo futuro.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tenente Sheridan - 8 mesi fa

    Da quando in qua c’è la censura sui commenti…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy