Belotti: “Con Mihajlovic un Torino più aggressivo. So di essere migliorato”

Belotti: “Con Mihajlovic un Torino più aggressivo. So di essere migliorato”

Le parole / L’attaccante bergamasco del Torino a Sky Sport: “Spero di vedere Mihajlovic fare tante volte il gesto del gallo”

2 commenti

Andrea Belotti ha rilasciato ieri un’intervista esclusiva a Sky Sport. Ecco alcuni passaggi:

“Non dobbiamo sbandierare l’obiettivo Europa ma pensare a una partita dopo l’altra con umiltà. Se poi l’Europa dovesse arrivare, tanto di guadagnato… Il gol che ricordo più volentieri? Quello contro l’Udinese, una bella serpentina in cui sono partito dalla mia metacampo per poi battere il portiere avversario”.

Che cosa ha di nuovo il Belotti di oggi rispetto a quello dell’inizio della scorsa stagione, che faceva una gran fatica a segnare? “Sono migliorato tanto e soprattutto ho più fiducia in me stesso. Ho lavorato e ho seguito gli insegnamenti di Ventura prima e Mihajlovic poi. Sento di essere un giocatore migliore, tanto è vero che provo giocate che prima non facevo”.

Un aneddoto personale, Belotti da ragazzino era un tifoso del Milan: “Una passione nata perchè mio fratello è rossonero sfegatato e mi portava sempre a vedere le partite. Chiaro che poi dopo che ho iniziato a giocare a calcio a livelli professionistici la passione si è spenta poichè dovevo pensare alle squadre in cui giocavo. Domenica giocherà proprio contro il Milan, spero di infliggergli un colpo per il bene del Torino”.

Il gesto del Gallo lo faceva meglio Ventura o Mihajlovic? “Ventura ci ha provato, per esultare dopo i miei gol, ma ha tanto da lavorare su questo… Per quanto riguarda Mihajlovic, spero di vederlo “alzare la cresta” tante volte…”

Come è cambiato il Torino di Mihajlovic rispetto a quello di Ventura? “Siamo più aggressivi. Cerchiamo il recupero immediato della palla per poter andare più in fretta verso la porta. Prima attendevamo di più, e il gioco aveva una costruzione più elaborata”. 

 

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilpalodiBeruatto - 9 mesi fa

    Il centravanti italiano più forte che c’è. Sarai il prossimo attaccante della nazionale. La vera certezza del Toro. Forza Gallo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torino0405 - 9 mesi fa

    Forza Gallo! in poche parole il NON gioco di Ventura faceva cagare, l’aggressività e il pressing alto di Miha lo esalta. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy