Benfica-Torino: Jonas bocca di fuoco. E quel duello di mercato per Jovic…

Benfica-Torino: Jonas bocca di fuoco. E quel duello di mercato per Jovic…

Analisi / Occhi puntati su Jonas e Zivkovic: il Messi serbo lanciato da Mihajlovic

Torino e Benfica scenderanno in campo domani, nello stadio Da Luz di Lisbona, per vincere l’Eusébio Cup. Dopo aver analizzato i primi due reparti della squadra portoghese, l’analisi si completa con l’attacco, uno dei settori più pericolosi della formazione di Rui Vitória: facendo già un piccolo conto, i due attaccanti principali del Benfica, la scorsa stagione hanno totalizzato la bellezza di 61 gol in tutte le competizioni. Sono numeri importanti che mettono anche un po’ di timore alla squadra granata.

JONAS (QUASI) COME HIGUAIN – L’attaccante più forte e in forma che abbia il Benfica si chiama Jonas, è brasiliano  e la scorsa stagione, tra Campionato, coppa nazionale e Champions League ha messo a segno 36 gol, quasi come l’ex attaccante del Napoli (Higuain ne ha segnati sì 36, ma solo in campionato). Perciò, nella sfida di domani sarà lui il pericolo numero uno, perché è in grado di segnare da molte posizioni: non bisogna sottovalutare neanche il suo compagno di reparto, con cui spesso divide la fase offensiva, Konstantinos Mitroglou. L’attaccante greco, la passata stagione, ha totalizzato ben 25 gol in tutte le competizioni, fattore che lo rende un grande pericolo quasi come Jonas.

FC Bayern Muenchen  v  SL Benfica - UEFA Champions League Quarter Final: First Leg

ALTERNANZE – Come abbiamo visto, quando viene schierato l’attacco a due interpreti, spesso sono Mitroglou e Jonas a scendere in campo: tuttavia non è la sola opzione che ha il mister del Benfica. Infatti, se dovesse scegliere il modulo in cui vi è un solo attaccante, è possibile anche che scenda in campo Raul Jimenez, originario del Messico, che sta facendo esperienza: nonostante questo, la scorsa stagione ha messo a segno 12 gol complessivi dimostrandosi anch’egli assai pericoloso. Ci sono diverse variabili per quanto riguarda l’attacco, ma in ogni caso esso rimane forse il reparto più attrezzato della squadra portoghese: fermare questi attaccanti non sarà affatto facile per la retroguardia granata. Ma ci sonno anche altri nomi per l’attacco, che sono conosciuti al Torino: ad esempio Jovic, che il Torino aveva cercato di acquistare nella sessione di mercato di gennaio, e Zivkovic, un giocatore dal talento innato che Mihajlovic ha fatto esordire con la maglia della nazionale serba.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

    Su Jovic, si è dormito, ed anche alla grande!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

    Su Jovic, si è dormito, ed anche alla grande!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy