Bologna, parla Donsah: “A Torino per vincere ancora”. E quel regalo di Acquah…

Bologna, parla Donsah: “A Torino per vincere ancora”. E quel regalo di Acquah…

Intervista / Il giovane centrocampista: “Donadoni ci ha dato una marcia in più. Quando arrivai in Italia non avevo nemmeno le scarpe da calcio, fu proprio lui a comprarmene un paio”

3 commenti
Donsah

Godfred Donsah, giovane centrocampista del Bologna, racconta ai microfoni di Sky Sport il buon momento attraversato dal ‘suo’ Bologna, dopo un inizio di campionato non certo entusiasmante. La squadra rossoblù ha infatti totalizzato sette punti nelle tre partite sotto la guida di Donadoni e ora è pronta ad affrontare il Torino di Ventura. “Andremo lì per vincere, come è giusto che sia – esordisce il mediano rossoblù -. Il nostro obiettivo resta la salvezza e ora con Donadoni tutti noi ci crediamo di più”.

Donsah quindi sottolinea quanto sia cambiata la squadra, dopo l’esonero di Delio Rossi: “Lavoriamo tutti per essere sempre al meglio della condizione e ora sto cercando di farmi trovare al top già per sabato prossimo. Con Delio Rossi le cose non andavano male, ma i risultati non arrivavano. Serviva la scossa e Donadoni ha saputo darcela”.

Quindi il cambio di mentalità: “L’allenatore ci ha detto di svuotare la testa dai cattivi pensieri, di giocare al meglio e come sapevamo fare tutti da tempo. I risultati sarebbero poi arrivati di conseguenza. E ad oggi possiamo dire che sia davvero così, ma a Torino servirà l’ennesima conferma da parte nostra”.

Donsah poi conclude con un curioso aneddoto che riguarda l’attuale mezzala granata Acquah: “Lo conosco da un po’, è una grande persona. Quando arrivai in Italia non avevo neanche le scarpe da calcio, fu proprio lui a regalarmene un paio. Sabato saremo uno contro l’altro e non sarà semplice. Sotto il profilo tattico ci somigliamo molto, ma fisicamente lui è decisamente più prestante, non sarà semplice”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 1 anno fa

    Occhio che l’anno scorso questo giocava nel Cagliari e c’ha fatto gol sotto la Maratona!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. WGranata76 - 1 anno fa

    Acquah piedi di ghisa e cuore d’oro :)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …questo è un piccolo fenomeno…19anni…sarebbe stato perfetto per il TORO…nn a caso il Bologna penso lo abbia pagato sui 10mln…strappandolo a gente come gobbi e napoli…questo fa capire la potenza della proprietà del Bologna…che in Italia ha pochi rivali…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy