Bovo, voto 6: un’altra stagione al servizio del Torino e di Ventura

Bovo, voto 6: un’altra stagione al servizio del Torino e di Ventura

Il Pagellone di fine stagione 2014-2015 / Il  numero 5 si è sempre fatto trovare pronto quando chiamato in causa, dimostrando a tifosi e tecnico grande umiltà

Sacrificio, umiltà, e tanto lavoro per la squadra, anche se da gregario: Cesare Bovo ha giocato un’altra stagione ampimanete sufficiente, rispondendo al massimo quando interpellato da Giampiero Ventura.

21 presenze totali, di cui 19 da titolare sono il bottino di questo centrale polivalente, che ha saputo sacrificare anche il proprio ruolo per il bene del gruppo: ne è un esempio lampante la gara di andat contro l’Empoli, quando il numero 5 ha dovuto giocare gran parte della gara a centrocampo, in un ruolo che non è il suo, portando comunque a casa la piena sufficienza. Un lavoro silenzioso, quello del numero 5: un compito svolto dietro le quinte della squadra, senza mai una parola di troppo o una lamentela per i pochi minuti concessi. Mai.

Cesare Bovo è una persona cosciente delle prprie qualità, dei propri limiti e delle relative capacità, e l’ex Roma non ha mai mosso un dito contro interesse della squadra, dando prova – anzi – di grande abnegazione e concentrazione, due qualità che lo hanno portato ad essere uno dei difensori più stimati da Ventura. Il prossimo anno – viste anche le tante sirene per Maksimovic – per lui dovrebbe ancora esserci spazio nel roste di Ventura, ma il mercato deve ancora iniziare, e solo in piena campagna estiva si saprà qualcosa di più certo.

SERIE A

PRESENZE: 15

MINUTI GIOCATI: 1269

GOL: –

ASSIST: –

 

EUROPA LEAGUE

PRESENZE: 3

MINUTI GIOCATI: 206

GOL: –

ASSIST: 1

 

PRELIMINARI EUROPA LEAGUE

PRESENZE: 3

MINUTI GIOCATI: 270

GOL: –

ASSIST: –

 

COPPA ITALIA

PRESENZE: –

MINUTI GIOCATI: –

GOL: –

ASSIST: –

 

TOTALE: 21 PRESENZE, 1745 MINUTI GIOCATI, 1 ASSIST

VOTO: 6

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy