Bruno Peres contro Evra, il derby corre sulla fascia

Bruno Peres contro Evra, il derby corre sulla fascia

Il testa a testa / Il brasiliano e il francese si daranno battaglia sull’esterno: una sfida dal grande interesse

Bruno Peres Juventus-Torino derby, rinnovi

Bruno Peres non ha sicuramente bisogno della partita di stasera per entrare a pieno diritto nella storia della stracittadina di Torino: il suo coast to coast nell’ultima partita allo Stadium, che ha riportato dopo dodici anni il gol ai granata nel derby, è già negli almanacchi di questa sfida. Tuttavia, se affermarsi è difficile, ripetersi lo è ancora di più: per questo l’esterno granata dovrà scendere in campo al massimo della concentrazione per affrontare al meglio un cliente scomodo, Patrice Evra.

TORINO FC stagione calcistica Serie A 2013/2014  nella foto Peres Bruno
Bruno Peres esulta dopo il gol alla Juventus, il suo primo in Serie A

Il duello sulla destra del fronte d’attacco del Toro promette grande spettacolo: se il francese sembra essere una delle poche note liete di questo stentato avvio bianconero, il granata è stato tenuto a riposo contro il Genoa – salvo apparire negli ultimi minuti – proprio per permettergli di preparare al meglio la partita di stasera. Davanti si troverà un avversario di caratura indubbia, che nonstante i 34 anni sta dimostrando di potersi esprimere ancora ad ottimi livelli, con un palmarès da invidiare: soprattutto con il Machester United, dova ha militato dal 2006 al 2014, ha vinto sostanzialmente tutto ciò che c’era da vincere.

juventus-torino
Evra impegnato in Champions League contro il Siviglia

A seconda del modulo con cui Allegri sceglierà di schierare i suoi la sfida potrebbe spostarsi più a centrocampo o più nella metà bianconera. Qualunque sia la decisione finale, gran parte del derby passerà sicuramente sulla fascia destra, come già accadde l’anno scorso, quando il francese, che deluse nei primi mesi a Torino, venne spazzato via, insieme a tutta la Juve, dal tornado carioca che per 90′ minuti imperversò regalando una grande prestazione, oltre al gol da cineteca. Oggi Evra è sicuramente più pronto a ciò che accadrà in campo. Starà a Bruno Peres sorprendere un’altra volta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy