C. Italia, Sampdoria-Inter la prima semifinale

C. Italia, Sampdoria-Inter la prima semifinale

Sampdoria e Inter si affronteranno nella semifinale di Coppa Italia. I nerazzurri hanno eliminato la Roma, che avevano incontrato in finale nelle ultime due edizioni, vincendo per 2 a 1 a San Siro. Inter avanti con Adriano dopo 10 minuti, complice uno svarione del reparto arretrato giallorosso; la squadra di Spalletti non vuole mollare e punta alla decima Coppa (con la volontà annunciata di aggiungere una stellina allo stemma…

Sampdoria e Inter si affronteranno nella semifinale di Coppa Italia. I nerazzurri hanno eliminato la Roma, che avevano incontrato in finale nelle ultime due edizioni, vincendo per 2 a 1 a San Siro. Inter avanti con Adriano dopo 10 minuti, complice uno svarione del reparto arretrato giallorosso; la squadra di Spalletti non vuole mollare e punta alla decima Coppa (con la volontà annunciata di aggiungere una stellina allo stemma societario, come per gli scudetti però rossa anzichè gialla). Arriva così il pareggio, con Taddei, al quarto d’ora della ripresa; ma passa appena un minuto che la gamba snodabile del solito Ibrahimovic arpiona una palla vagante in area e firma il successo interista.

Nella sfida tra deluse, la Sampdoria elimina l’Udinese ai calci di rigore. Allo stadio "Friuli" la partita scorre per buona parte del tempo nel solco della noia: in 45 minuti si registra un tiro in porta. Al 10′ della ripresa, però, Pazzini segna il suo primo gol in maglia blucerchiata, ma 8 minuti dopo l’arbitro Pierpaoli concede un generoso rigore all’Udinese, che Di Natale trasforma. Clamoroso all’88’: secondo penalty per i padroni di casa, stavolta sacrosanto, ma lo stesso Di Natale toglie la qualificazione ai suoi, calciando sul palo. Il risultato rimane bloccato anche ai supplementari, e sui calci di rigore è Mirante a risultare decisivo, respingendo i tentativi di D’Agostino e Pepe. 2-5 il risultato finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy