Carpi-Torino: Borriello il pericolo numero uno, Matos e Mbakogu le insidie

Carpi-Torino: Borriello il pericolo numero uno, Matos e Mbakogu le insidie

Verso Carpi-Torino / Un reparto offensivo da non sottovalutare quello emiliano: Borriello, Matos e le sorprese Mbakogu e Lasagna

borriello

Squadra che non vince, si cambia! Ed in effetti, il Carpi ha cambiato prima di tutto guida: quella contro il Torino di sabato, infatti, sarà la prima partita da allenatore degli emiliani di Giuseppe Sannino, che presentandosi ha promesso ai suoi nuovi tifosi che “si cercherà di fare punti subito contro i granata”, col fine di raddrizzare immediatamente una classifica fino a qui disastrosa.

Ciò che probabilmente non cambierà, però, è l’attacco; anche se sono solamente due gli allenamenti fino ad ora diretti da Sannino, le due punte di diamante della squadra (Matos e Borriello) non dovrebbero essere in discussione: l’attaccante ex Roma si è dimostrato subito decisivo sotto-porta, mentre il giovane talento sudamericano ha fatto vedere colpi importanti al servizio della squadra.

Jerry Mbakogu, nigeriano classe '92, in azione contro il Perugia durante lo scorso campionato di Serie B.
Jerry Mbakogu, nigeriano classe ’92, in azione contro il Perugia durante lo scorso campionato di Serie B.

Il Carpi, dunque, riparte anche e soprattutto dai suoi due attaccanti di riferimento, grazie ai quali spera di poter raggiungere una promozione che ad oggi pare utopica. Dalla panchina, poi, a dare manforte ai due titolarissimi, ci sono i protagonisti della cavalcata dello scorso anno, Mbakogu e il talentuoso Lasagna, i quali, però, hanno avuto fino a questo momento pochissimo spazio. Grande attenzione, comunque, dovrà essere prestata al primo di questi: la prestanza fisica del classe ’92 (lo scorso anno 15 reti in 30 presenze in Serie B) potrebbe risultare un’arma efficace anche contro i granata, che dovranno orchestrare al meglio i meccanismi difensivi per evitare di esser sorpresi dalla forza della punta nigeriana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy