Carpi-Torino: con Baselli out, è un centrocampo da ridisegnare

Carpi-Torino: con Baselli out, è un centrocampo da ridisegnare

Verso Carpi-Torino / Decisivo l’eventuale rientro di Gazzi con l’inesauribile Vives che all’occorrenza può agire come mezzala

11 commenti
Vives in Torino Fiorentina

Il Toro si avvicina alla sfida con il Carpi con la consapevolezza di poter occupare, in caso di vittoria, la vetta solitaria della classifica per una notte. Accanto ad alcune osservazioni in merito alla lunga lista di infortunati, non è certamente fuori luogo anche un’analisi su quello che potrebbe essere l’undici titolare che Ventura schiererà in quel di Modena.

TANTE ASSENZE E UNA SOLA CERTEZZA – Le squalifiche di Molinaro e Obi e il fresco infortunio di Baselli, infatti, alimentano, come se non bastasse, i dubbi circa il possibile schieramento iniziale anti Carpi. Per quanto concerne la mediana, il tecnico genovese dovrà di fatto ridisegnare l’assetto dei suoi uomini. Sicuro del posto lungo l’out mancino è Gaston Silva, mentre sono molteplici le ipotesi su chi sostituirà Baselli sul centro-sinistra.

Baselli
Baselli dolorante durante Torino-Palermo

POSSIBILI SCENARI TATTICI – In tal senso, può certamente essere cruciale un eventuale completo recupero di Alessandro Gazzi. Nel caso il rosso mediano tornasse a disposizione, allora sarebbe lecito attendersi un suo impiego davanti alla difesa e un conseguente passaggio di Vives nel ruolo di mezzala sinistra con uno tra Benassi ed Acquah sul centro-destra. Un’altra alternativa potrebbe essere rappresentata dall’utilizzo contemporaneo di Benassi e Acquah come mezzali, con l’azzurrino collocato a sinistra rispetto a chi stanzierà in mezzo al campo (Gazzi o Vives).

gazzi
Alessandro Gazzi in azione a Frosinone: molto probabile il suo rientro contro il Carpi

PRCIC A GARA IN CORSO? – E che dire di quel Prcic ancora all’inseguimento dei suoi primi minuti ufficiali con la maglia del Toro? Improbabile, se non addirittura impossibile, un suo impiego dal primo minuto, decisamente più attendibile, invece, un suo ingresso a gara in corso (soprattutto considerata la penuria di uomini in panchina). C’è molta curiosità intorno al bosniaco, ma la sensazione è che almeno per il momento occupi i gradini più bassi delle gerarchie di mister libidine.

Il bosniaco Sanijn Prcic insegue ancora la sua prima presenza ufficiale in granata
Il bosniaco Sanijn Prcic insegue ancora la sua prima presenza ufficiale in granata

Insomma, tra indisponibili e ipotesi di formazione, la certezza è che questo Toro, con o senza i suoi titolari, possieda una rosa talmente ampia e tecnicamente valida da poter alzare la voce dinnanzi a qualsiasi difficoltà. La prova di sabato contro il Carpi, però, non può essere presa sottogamba: c’è un obiettivo da raggiungere e bisognerà fare di necessità virtù. Le premesse per riuscire in tale intento non mancano.

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. luca - 2 anni fa

    a centrocampo e non” ha centrocampo”.meno male che non c’è il voto. Ah ah ah!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. luca - 2 anni fa

    Ci tengo a precisare che parlo da appassionato e classico allenatore da bar,niente di più e niente di meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. luca - 2 anni fa

    Vives è in un momento di forma paragonabile a quello di 2 anni fa, ma non vorrei andasse fuori giri a forza di cambiare ruolo.Mi sa che ha centrocampo contro il Carpi ci sarà da giocare con la clava e chi meglio di Gazzi ,se sta veramente bene può farlo?Penso che Acquà,possa benissimo giocare mezz’ala sinistra e Benassi a destra.Peppiniello,che lascerei in panca ,solo per preservarlo dall’ennesima battaglia ,lo farei entrare a partita in corso perchè,con la sua sapienza tattica,potrebbe darci un grossa mano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maxmurd - 2 anni fa

    Di giocatori ne abbiamo 3 speriamo 4. X me sarebbe meglio Gazzi Benassi e Acquah, se il rosso ce la fa.
    L’importante è non mandare assieme Gazzi e Vives sennò non si esce più dai passaggi orizzontali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. luca - 2 anni fa

    E se Vives che ha giocato molto, lo facessimo riposare, pronto a subentrare alla bisogna,potendo ricoprire tutti e 3 i ruoli di centrocampo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxmurd - 2 anni fa

      Vives da mezzala continua a fare passaggi orizzontali e ci ferma il gioco…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Wendok - 2 anni fa

    Non riesco più a pubblicare nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Wendok - 2 anni fa

    Gazzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Zlobotan - 2 anni fa

    Pricic credo stia molto in panca perché non capisce una mazza di italiano… come a suo tempo fu per Maximovic! Speriamo che si dia da fare, non so perchè ma qualcosa mi dice che sia uno buono.
    Quanto al resto io a centrocampo metterei Vives benassi e Acquah, con Gazzi a subentrare.
    Inoltre non sottovaluterei per niente il Carpi.. a capitomboli in questo tipo di partita siamo abituati, quindi spero che i nostri scendano in campo ben determinati!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 2 anni fa

      Concordo in pieno, eviterei infatti di mettere Vives come mezzala, quindi lo lascerei in mezzo con Gazzi eventualmente a subentrare a partita in corso.
      Per Prcic, dipende da come si mette la partita, spero che possa scendere in campo per uno spezzone così da vederlo all’opera.
      Dobbiamo assolutamente fare punti domenica, perchè dopo la sosta c’è il ciclo di ferro ed è meglio arrivarci con il miglior bottino di punti possibile!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Wendok - 2 anni fa

      Vives ( anche se preferisco sempre gazzi ) lo metterei cmq in mediana. Non a fare la mezzala, vista la lentezza e i piedi un pò mattonati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy