Carpi-Torino, Ventura 2-1: “Un bel bagno di umiltà per tutti, avremmo potuto fare di più”

Carpi-Torino, Ventura 2-1: “Un bel bagno di umiltà per tutti, avremmo potuto fare di più”

Post partita / Il tecnico Ventura commenta così l’anticipo delle 18:00 al Braglia

Ventura, Carpi FC v Torino FC - Serie A

É un insoddisfatto Giampiero Ventura quello che si presenta in zona mista per commentare la sconfitta del Torino in casa del Carpi: “É evidente che non era il solito Torino, quella squadra da secondo posto in classifica. Era un Torino con un anima molto più piccola, forse dimenticata a casa. Nel calcio non puoi sperare di diventare se non fai nulla per lo scopo.  É bastato l’ultimo quarto d’ora per creare 4/5 palle gol: questo significa che abbiamo gettato un tempo e mezzo giocando con un atteggiamento di sufficienza. Qualsiasi giocatore ci fosse stato, il risultato non sarebbe cambiato. Contro la Sampdoria tutti sapevamo, già dopo cinque minuti, che il Torino avrebbe vinto. Oggi è mancato qualcosa e penso si sia visto chiaramente.”

Ridimensionamento?: “Il ridimensionamento è per chi ha come obiettivo essere secondi in classifica, il nostro obiettivo – continua Ventura – non può essere questo. Questa sconfitta porta con sè la possibilità di fare delle analisi importanti, dobbiamo analizzare la sconfitta e trarne, comunque, delle indicazioni utili per il futuro. Oggi avremmeo potuto e dovuto fare di più e meglio, incluso il sottoscritto. Questo è un bel bagno di umità, ci dá la possibilità di scegliere che strada seguire.”
45 commenti

45 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. john70 - 2 anni fa

    la cosa veramente avvilente è vedere la mia squadra che NON VUOLE vincere…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sergio.attil_789 - 2 anni fa

    Qualcuno ha domandato tempo fa al mister perchè non ha mai allenato grandi squadree lui l’ineffabile ha detto me la stò costruendo.Infatti Chievo e Carpi indicano la tendenza alla presunzione di chi gioca. Io vorrei punire coloro che con palla al piede vedono gli attancanti scattare e passano la palla indietro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CONTE VERDE - 2 anni fa

    Bravo Ventura..continua con la solita litania del bagno di umilta’ ..!!! e giocare partite fuoricasa ridicole..d’altronde la tua carriera parla chairo..non sei un allenatore vincente e ho la forte impressione che questo handicap lo trasmetterai sempre alla squadra..neanche con PUPI -CICCIO-ZACCA-C.SALA & PECCI saresti un trascinatore !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fiuren_621 - 2 anni fa

    Che bello il settore ospiti ieri… pieno, colorato e con cori continui…. Complimenti a chi c’era!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Beppe - 2 anni fa

    Avevamo otto (e dico OTTO) assenti , ma contro questi avversari (Letizia , Lasagna , Gagliolo o come caz.. si chiama) nessuno ha mai una volta puntato l’uomo (tantomeno Zappacosta , la vera delusione della serata) finchè non è entrato (tardi) Acquah ; questi sono una squadretta di periferia , in serie A solo per caso (ci starebbe meglio la Longobarda di Banfi) e come spesso ci succede abbiamo fatto i Babbi Natale in anticipo e siamo così passati alla storia … del carpi!
    A ciò si deve aggiungere l’arbitro , che ha permesso loro di perdere tutto il tempo possibile (vergognoso quel buffone di borriello) e che ha diretto sistematicamente contro di noi ; tutto questo , insieme alla sufficienza di chi è sceso in campo , spiega il risultato !
    Il campionato si presenta equilibrato , ma se non si sfruttano certe occasioni , alla fine si paga dazio .
    Adesso c’è una serie di impegni di fuoco e non si sa bene quanti infortunati potremo recuperare , ma soprattutto occorre cambiare mentalità e darsi una svegliata ; in difesa ,poi , con Glik che non mi pare sui livelli degli anni scorsi e Moretti che ogni tanto ha qualche amnesia , è necessario correre ai ripari , oltretutto adesso che mi pare sia migliorato Padelli .
    A me comunque importa che , chiunque scenda in campo , esca alla fine avendo dato tutto e ieri , come col chievo , non ho avuto questa impressione ; solo Maxi e Acquah sono stati propositivi , mentre per il resto mi sembrava di vedere tanti elkaddouri scazzati ….
    SVEGLIA , perché così , oltre che i posti in classifica , si perde anche la DIGNITA’ !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      non sono d’accordo…il Carpi ha giocato quasi sempre discretamente perdendo con l’Inter per un rigore inventato…se ancora andiamo appresso ai nomi non andiamo da nessuna parte…è la prestazione che si deve vedere non il cognome dell’atleta…ed è un odei motivi per cui si preferisce comprare all’estero Marrigno o Bernardigno invece di gente come Magnanelli o Paloschi che invece la parte loro la fanno e anche alla grande…onore al Carpi e pedalare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Beppe - 2 anni fa

        il carpi è una squadretta di scarponi che tornerà in B quanto prima e infatti ho detto che noi abbiamo fatto letteralmente cag… ; è certo che loro abbiano fatto la loro parte , cioè NIENTE , ma noi , ribadisco (leggi BENE quel che ho scritto) , abbiamo fatto ancora MENO. E la sconfitta la giustifico così ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sergio.attil_789 - 2 anni fa

    Dopo il primo tempo che mi ha fatto inc..are mi sono detto questo è il bis di Verona con il Chievo. Quqndo è tardi poi cerchiamo di svegliarci a volte va altre no ma perche sempre lo stesso film nel primo tempo? E poi Martinez per Zappacosta , Martinez che potrebbe essere una buona ala data la velocità ma che si accentra perchè non conosce il ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      che abbiamo un problema di approccio mentale in alcune partire è chiarp e lampante, quello che non possiamo sapere è cosa il mr dice negli spogliatoi, e cioè se l’atteggiamento prudente e di giropalla sia un motivo tattico piuttosto che di testa, purtroppo quando non si entra in campo con la grinta e il furore necessari (vedi in casa con la Samp) poi quasi mai si riesce a rientrare in gara strada-facendo…tanto è vero che in genere, ma non sempre, accade quando si prendono gli schiaffoni…il Carpi comunque si è difeso bene e c’è da dire che io non sono neanche convinto che il rigore su Maxi ci fosse,,,tutto questo contatto non l’ho visto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. sergio.attil_789 - 2 anni fa

    Ho la sensazione che mister Ventura a volte pensi di essere un mago; come spiegare l’impiego di Gazzi e di
    Quagliarella alla frutta altrimenti? Non avendo i cursori di fascia per i cross bisognava dare energia fresca al centro e all’attacco, altro che persa con qualsiasi giocatore in campo. Con Acquh Belotti e forse Prsic forse davamo la frschezza necessaria e la manifesta volontà di vincere.E se Zappacosta è in difficoltà dentro un primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      a mio modesto parere, con la squadra largamente rimaneggiata, mr Ventura ha fatto bene a puntare su quelli con un pò di esperienza in più che aveva disponibili, vedi Gazzi, che non sia andato benissimo lo abbiamo potuto constatare dopo, ma in partenza a mio avviso ha schierato la migliore formazione che si poteva

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bazza - 2 anni fa

    Bravo Franco, abbiamo la stessa visione. Ventura lo dobbiamo ascoltare e non illuderci osservando la classifica alla 6^giornata. È un percorso di crescita e di rinascita del Toro. Ora anche il presidente lo ha condiviso e quindi credo che nel giro di 2/3 anni rientreremo nella parte alta della classifica. Pretendere tutto in un anno, temo faremo fare al Toro e a Ventura la fine che sta facendo la Roma e Garcia. Lasciamoli tranquilli e non carichiamoli di troppe pressioni ed attese a breve. I risultati arriveranno con la crescita armonica di tutto il GRUPPO. Forza Toro Forza Giampiero !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Franco - 2 anni fa

    Ma Ragazzi BASTA ….cerchiamo di essere obiettivi e realisti , stiamo commentando come se fossimo una squadra da scudetto,ma ricordiamoci che tutto quello che siamo è grasso che cola per dove eravamo!! Dovremmo sostenerli e NON criticarli , perchè fino a prova contraria di miracoli da questi ragazzi VENTURA compreso….ne abbiamo visti più che a LOURDES ! Per tanto dico che la squadra che ha giocato ieri era una squadra di riserve poco in forma partita ,dato la loro poca esperienza di quest’anno….ci mancavano i punti cardine che trascinano la squadra….e QUINDI?? noi che facciamo a sti giovani che hanno bisogno di sostegno per migliorarsi ?? gli diciamo che sono addirittura da metà classifica quest’anno ?? per una partita sofferta dall’inesperienza delle reclute e dalla stanchezza per i veterani dovuta da infrasettimanali vari (che odio a mio parere) ouuuu siamo mica ai livelli di Milan/Inter o Juventus ragazzi !! ma dobbiamo sostenerli per arrivarci vi ricordo !! quindi da cuore granata quale mi sento chiedo a tutti di commentare positivamente sti ragazzi e basta! spero sia condiviso questo mio pensiero da qualcuno almeno ….e per quanto mi riguarda…sempre e solo FORZA TORO ! FORZA RAGAZZI !!siamo con voi !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      concordo però almeno il pari anche con la formazione rimaneggiata si doveva ottenere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. john70 - 2 anni fa

      guarda non sono d’accordo… ieri io avevo l’impressione che NON VOLESSERO vincere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. abatta68 - 2 anni fa

    Solito Toro da trasferta, ahimè… probabilmente il limite è proprio quello di non riuscire a cambiare modulo di gioco nel corso della partita, cosa che ci riusciva meglio lo scorso anno con l’inserimento di un trequartista come El Kaddouri. La variante diventava quella, variante che qualche volta diventava decisiva.
    Ad oggi, ogni volta che ci troviamo di fronte una squadra a specchio che cura maggiormente la fase difensiva, non si combina nulla!
    Come attenuante c’è da dire che la qualità aggiunta alla squadra, grazie alla cessione di Darmian, oggi era in infermeria e ha giocato la squadra B dello scorso anno… forse non era questa la serata ideale per fare esperimenti, ma se sei in difficoltà a proporre gioco, con avversari di caratura minore ti porti a casa lo 0-0, sia contro il Chievo che contro il Carpi e sei comunque primo in classifica, anche giocando da 0-0. Questa squadra è comunque molto giovane e di partite cosi ne vedremo ancora quest’anno… bisogna avere pazienza e tenerne conto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lello66 - 2 anni fa

    Questi sono i limiti di Ventura……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. wtoro - 2 anni fa

    Scusi mister ma non si può andare allo stadio per vedere prestazioni del genere.Io ,da responsabile,mi farei una seria autocritica. Con questa mentalità come si può dire “sto costruendo una grande”?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. pupi - 2 anni fa

    Se Zappacosta è questo ne dovrà fare tanta di panchina, a Bergamo le partite migliori le ha fatte giocando praticamente da ala senza curarsi più di tanto della fase difensiva dove denota carenze preoccupanti, fisicamente ha un grande potenziale. Quello che preoccupa, e qui mi ripeto non ritenendolo un grande giocatore, è Belotti. Non mi ha mai convinto, ha una tecnica limitata e poco senso della posizione, le uniche partite in cui mi era piaciuto sono state con l’Under 21, ma la serie A è un’altra cosa e gli avversari sono di altro spessore ed esperienza. Sarà una provocazione ma questo Belotti è più scarso di Amauri….e non di poco ed il problema è che non da neppure l’impressione di avere margini di miglioramento se non in funzione della giovane età, ma qui entrano in gioco speranze e supposizioni. La partita di oggi è la stessa di Frosinone, senza Maksi, Peres, Avelar e Baselli l’avremmo persa con largo punteggio così come avremmo vinto questa se avessimo avuto meno assenze. I titolari servono e sono decisivi soprattutto nelle partite in cui giochi male, si parla tanto di tattica, di atteggiamento ma spesso si dimentica che sono i piedi migliori a fare la differenza. Oggi Ventura avrebbe potuto iniziare con Acquah, forse sarebbe andata diversamente….forse, visto che tredici minuti dopo il suo ingresso abbiamo preso il 2 a 0. Oggi ho addirittura letto che serviva Martinez dall’inizio….Ahhhh, com’è facile fare l’allenatore dal 95esimo in poi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 2 anni fa

      Zappacosta, in diverse interviste, dice che la sua forza, rispetto Bruno Peres, è una miglior fase di copertura, sua prerogativa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bazza - 2 anni fa

    Rientro ora da Modena. Non era una partita in trasferta. Stasera stavamo giocando in casa o se preferite in campo neutro, tanti erano i nostri al seguito della squadra. La nostra curva sovrastava da sola la totalità dei tifosi del Carpi. Il problema è che abbiamo giocato con sufficienza ed abbiamo concesso a loro di uscire e provare ad osare. È vero a noi mancavano giocatori di peso, ma abbiamo passato un’ora a fare passaggi laterali. Era una partita da vincere senza problemi che abbiamo regalato. Il mister deve continuare nel percorso di crescita della squadra. C’è ancora troppa discontinuità. I singoli elementi fanno ben sperare, devono acquisire maggiore consapevolezza, coesione e migliorare negli automatismi. Ventura farà un ottimo lavoro, statene certi, è questione di tempo, sta ai nostri mantenere una capacità di concentrazione e seguire il mister nel progetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Cionepallone - 2 anni fa

    Mi metto nei panni di Cairo: l’allenatore dice che non si deve puntare al 2 posto, dopo avergli messo a disposizione una squadra così e in un campionato così incerto. Domani fai le valigie! O sbaglio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      stai scherzando, vero ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cionepallone - 2 anni fa

        Luigi, stavo esagerando ma non scherzavoaffatto. All’inizio di qualsiasi competizione sportiva dove nessuno ha già vinto non si dovrebbe mai dire “non dobbiamo puntare al primo posto”, La fame di vittorie non si nega nemmeno al più scarso. E nello sport si deve osare. Altrimenti cosa giochiamo a fare? Il realismo di Ventura io lo trovo castrante.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luigi-TR - 2 anni fa

      Il Toro attuale è questo..nel bene e nel male..il massimo sarebbe centrare piazzamento Europa League..ma non sarà facile..spero si sblocchi presto Belotti come fece Immobile 2 anni fà..anche lui le prime gare non andò benissimo..oggi troppe assenze ma la sconfitta proprio non mi vá giù..sempre Forza Toro !!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ToroFuturo - 2 anni fa

    Un centrocampo composto da Gaston Silva, Benassi, Gazzi, Vives e Zappacosta, per quanto composto da giovani promettenti e “anziani” esperti, non è da terzo posto. Con Baselli, Bruno Peres e Avelar sarabbe stata un’altra partita. Senza contare Maksimovic che svolge anche un ruolo di costruzione.
    A posteriori Ventura avrebbe potuto giocare con Acquah e/o Prcic, ma se non l’ha fatto avrà avuto i suoi motivi.
    Le suddette motivazioni tecniche non cancellano comunque il fatto che il Toro manca “scientificamente” partite abbordabili e cruciali. Ricordo due anni fa l’ultima a Firenze, l’anno scorso lo Zenit in trasferta e l’Empoli in casa; tornando all’anno della promozione l’ultima con l’Albinoleffe che ci è costata il primato.
    A questi dati non trovo spiegazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. claudio sala 68 - 2 anni fa

    A volte bisogna inventarsi qualcosa, l’unico è Maxi che ha la capacità di cercarsi un rigore. Le partite si vincono anche giocando male ma tirando in porta. Non so se avete presente chi giocava oggi in difesa nel carpi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Jerry - 2 anni fa

    Signori, tre indizi fanno una prova. Tolto Frosinone, le altre tre trasferte abbiamo fatto un punto. Questo denota che se dobbiamo creare il gioco, abbiamo difficoltà, e che se ci adeguiamo al gioco altrui, non ne usciamo vivi. Il famoso percorso di crescita si arena contro le piccole. Stasera abbiamo giocato contro una squadra che ha piazzato 8 giocatori e mezzo dietro la linea della palla. E noi ci siamo adeguati con un giro palla a dir poco pachidermico e lanci lunghi alla spera in dio per le due punte, che tra l’altro non facevano un movimento neanche se spinti dall’avversario.Queste partite vanno affrontate con testa e gambe. Devi , si fare il giro palla, ma a velocità tre volte superiore. I centrali difensivi devono creare la superiorità numerica a centrocampo salendo con la palla ( Maksimovic vi dice nulla), facendosi pressare dal centrocampista avversario, creando così la possibilità di liberare o un esterno o un centrocampista. Tre volte abbiamo fatto questo è abbiamo creato i due tiri di Maxi è uno di Bovo. I centrocampisti devono essere piu rapidi nello smistare il pallone si gli esterni. Molte volte c’è sempre il tocco di troppo, che ti fa svanire la rapidità d’azione. Anche.stasera, in occasioni sporadiche, abbiamo avuto la possibilità di mettere gli esterni in verticale, ma il tocco di troppo ha rallentato l’azione. E poi signori Martinez, non lo puoi mettere a fare tutta la fascia. Ha toccato il suo primo pallone dopo un quarto d’ora dalla sua entrata, e per lo più in fase offensiva. Se decidi di farlo entrare, lo fai giocare o di fianco alla punta centrale, o dietro le due punte, ma non relegato li sul l’esterno a fare il pendolare, non è il suo ruolo.concludo dicendo che il giorno che riusciremo a imporre il nostro gioco , anche con chi pratica il non gioco, sarà il giorno che potremmo ambire a traguardi veramente importanti, ma se continueremo cosi saremo sempre una bella incompiuta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jerry - 2 anni fa

      Correggo in fase difensiva per quanto concerne il primo pallone toccato da Martinez…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. luca - 2 anni fa

    Sono molto amareggiato ed ho un tarlo per la testa.Anche rimaneggiati,la differenza che c’è fra noi e il Carpi è la differenza che passa fra una squadra di A a una di B.Domanda:-Come abbiamo fatto a perdere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. luca - 2 anni fa

      La risposta me la do da solo.Senza i terzini che sappiano all’occorrenza fare le ali ,non si crossa e andiamo a finire in un imbuto.Da buon presuntuoso, ho fatto da me!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. toro71 - 2 anni fa

        0 corsa senza palla, 0 pressing, come pensi di vincere? con questa mentalità … forse ci si salva…. l’unica soddisfazione potrebbe essere la sconfitta di domani dei gobbi, che sarebbero in B!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Fabrizio - 2 anni fa

    D’accordo con “Claudio sala 68”, si prenda atto che il Torino nelle ultime gare, dal Verona al Chievo al Palermo, ha evidenziato un certo affanno nel gioco.., con un centrocampo inesistente. Oggi il Carpi (una squadra tutto sommato mediocre) ha ridicolizzato il Toro.., alla sua ennesima partita “NON” giocata. Gli unici a macinare una certa pressione sono stati Maxi Lopez e Acqua. per il resto buio totale compreso l’allenatore. Il Torino, se va bene, ripeterà la stessa performance dello scorso campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. claudio sala 68 - 2 anni fa

    Partita preparata male da Ventura. Addio sogni , altra annata da 8-9 posto. Da vergognarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. luca - 2 anni fa

    Il nostro miracolo sportivo potrebbe essere il lottare per il fatidico 6°posto,se gli arbitraggi saranno imparziali . . .,il resto leviamocelo dalla testa.Magari in futuro potremo volare altissimi,ma non ora .E’ troppo presto,ci sono tanti giovani,si devono assemblare e devono acquisire la rabbia agonistica,la mentalità vincente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Brawler Demon - 2 anni fa

    Contro il Chievo e ora contro il Carpi, chissà perché… Mister, dobbiamo inventarci qualcosa contro le catenacciare.
    Comunque, Forza Ragazzi, la sosta arriva al momento opportuno. Baselli sarà disponibile per il match contro il Milan, giusto?
    Eppoi c’è Belotti, dimostrerà tutto il suo potenziale.
    FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. daunavitagranata51 - 2 anni fa

    PECCATO PECCATO PECCATO
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. luca - 2 anni fa

    Il Carpi fa veramente cagare,noi ci siamo colpevolmente adattati e abbiamo perso.Ogni volta che dobbiamo spiccare il volo,per un motivo o per l’altro,facciamo cagare.Insomma ,questa è stata proprio una giornata di merda!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. daunavitagranata51 - 2 anni fa

    ma perche con le squadrette non riusciamo a giocare bene e non fare il risultato, andiamo in barca, dopo la sosta arrivano le partite di ferro finalmente perchè con le grandi esprimiamo il meglio di noi stessi,
    forza TORO COMUNQUE E PER SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Placebo75 - 2 anni fa

    Déjà vu… ahimè! Quando incontriamo squadre che non giocano, andiamo in apnea. Ovvio, le assenze erano tante e pesanti ma, aldilà della prestazione opaca di tanti, credo che il nostro mono-modulo, soprattutto in queste situazioni, sia un grosso limite. Mono-modulo a tal punto che, Zappacosta zoppo e fermo per 15 minuti causa crampi, è stato cambiato solo dopo aver preso gol sulla sua fascia. Un modulo che punta tutto sulle frecce laterali, anche quando non le hai (Gaston Silva era un pesce fuor d’acqua) non lo trovo sensato. Cosa darei per vedere uno in mezzo al campo giocarla e darla come si deve ai due la davanti che, in mezzo a 4, con palle volanti, devono sempre fare giochi di prestigio. Mi spiace ma oggi, Mister Libidine, che amo nonostante non sia proprio un fan del suo gioco, ne ha toppate tante.
    Stasera salvo in primis Benassi (in formissima), Maxi (sempre pericoloso) e Acquah (questo deve giocare sempre), oltre al tifo sempre meraviglioso e alle nuove maglie (blu discutibile, ma stampa Toro meravigliosa). Per questo mono-modulo, ben vengano gli scontri con le ‘grandi’. FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Sono d’accordo con Join qui sotto: E’ proprio la troppa umilta’ che ci impedisce di vincere certe partite. Oggi dovevi entrare in campo per farlo e se mille sono i meriti del mister e gliene diamo atto tutti da un anno almeno, deve anche riuscire a fare il mea culpa ogni tanto, e comprendere che queste partite BISOGNA VINCERLE, senza troppa pazienza e calma, ma con agonismo e intensita’ e sicurezza nei propri mezzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jon1_877 - 2 anni fa

      ma appunto…con chievo verona e questi morti siamo entrati in campo manco scendessimo al non camp…questi
      hanno subito una marea di gol..oggi avevamo solo gli attaccanti tutti abili e arruolati imposta la partita con un modulo a tre punte e 4 in mezzo…capisco il giro palla e tutto ma ogni tanto se è necessario bisogna saper cambiare..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

        Purtroppo Ventura il modulo non lo cambia neanche sotto tortura.. tant’è che abbiamo visto in passato Vives centrale di difesa e Bovo regista, oltre che Silva esterno e ..Martinez idem stasera!
        Ventura è cosi, nella buona e nella cattiva sorte. Ne ho preso atto da un pezzo, anche se stasera mi girano proprio le palle…Una notte in testa era un regalo che ci dovevano fare..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. jon1_219 - 2 anni fa

    giampiero con sta umiltà ai rotto i coglioni…scusami..ti amo…ma sempre a predicare umiltà non si va da nessuna parte….ma poi oggi hai sbagliato solo tu…benassi vives gazzi in mezzo….con silva al posto di molinaro….ma come speravi di creare occasioni da gol?
    ma oggi perchè non provare un 3 4 3 con quagliarella dietro maxi e belotti….tanto oggi il gioco sulle fasce non lo potevi fare.
    purtroppo se non cambi tu mentalità e cominci a pensare che siamo da posizioni alte non andremo mai lontano.
    oggi siamo stati umilissimi tu in primis e si è visto. siamo scesi in campo contro 11 scarpai che nel primo tempo non hanno fatto mezzo tiro in porta, con un timore reverenziale nemmeno fossimo noi contro il barcellona…l’unico che ha la mentalità vincente è maxi che infatti è stato l’unico a lottare fino alla fine.
    la stessa cosa col chievo. identica partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. daunavitagranata51 - 2 anni fa

      e AQUAH

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy