Crotone-Torino, i dubbi leciti di Miha: in difesa bagarre per un posto

Crotone-Torino, i dubbi leciti di Miha: in difesa bagarre per un posto

Verso il match / Possibili novità di formazione nel reparto arretrato

Commenta per primo!

La sosta per dare spazio agli impegni delle Nazionali è ormai alla spalle, quindi questo week-end riprenderanno gli impegni del campionato di Serie A. Il Torino in questi giorni sta lavorando duramente per preparare al meglio la sfida che questa domenica affronterà all’ “Ezio Scida” contro il Crotone. Apparentemente la gara per i granata non è difficile, ma sottovalutare la squadra calabrese potrebbe complicare i piani della banda di Mihajlovic. Per questa sfida, il tecnico serbo sembrerebbe avere le idee abbastanza chiare sui giocatori da schierare, ma potrebbe esserci qualche novità, soprattutto in difesa.

DIFESA – Nel reparto arretrato Zappacosta e De Silvestri daranno vita al consueto ballottaggio. L’esterno ex Atalanta sta attraversando un ottimo momento di forma e la scorsa settimana ha anche esordito con la Nazionale di Ventura, mentre l’ex Sampdoria dopo un inizio di campionato non semplice ha subito un infortunio e il posto da titolare gli è stato sottratto proprio da Zappacosta. Nella gara di domenica il neo-azzurro appare ancora il favorito per partire dal primo minuto. In difesa Mihajlovic ha un altro dubbio riguardante il giocatore che affiancherà Leandro Castan al centro della difesa; il favorito è ancora una volta Rossettini, infatti l’ex Bologna fino ad ora ha disputato una buona prima parte di campionato; ma il suo posto potrebbe essere insidiato da Bovo e Ajeti. Il primo quando è stato chiamato in causa è sempre riuscito a dare il suo apporto alla squadra; il secondo ha recuperato pienamente dall’infortunio patito la scorsa estate e scalpita per poter disputare la prima gara ufficiale di questa stagione. Sulla fascia sinistra invece il titolare è Barreca, ma il giovane ex Cagliari è stato colpito da un attacco influenzale e quindi non ha preso parte all’allenamento mattutino con il resto della squadra; se il giocatore non dovesse riuscire a riprendersi in tempo per la partita di domenica, il suo posto potrebbe essere preso da Moretti.

CENTROCAMPO – Con Valdifiori e Benassi che a meno di clamorosi colpi di scena dovrebbero partire titolari, visto che appare molto difficile sostituire questi giocatori visto il loro brillante inizio di campionato, l’unica sorpresa rispetto alla partita disputatasi contro il Cagliari potrebbe essere rappresentata da Obi che in questo caso prenderebbe il posto di Baselli. Ma il giocatore favorito ad agire come interno sinistro sembra comunque essere l’italiano, che dopo l’episodio di inizio stagione in cui Mihajlovic lo ha invitato a tirare fuori il carattere è migliorato tantissimo e anche grazie alle prestazioni la squadra granata ha fino ad ora disputato un buon campionato.

ATTACCO – Nel tridente offensivo non sono previste novità rispetto alla gara contro il Cagliari. Iago Falque-Belotti-Ljajic rappresentano uno dei reparti offensivi più forti e affiatati nell’intero panorama della Serie A e difficilmente potrebbero essere sostituiti, quindi per Maxi Lopez che dopo aver superato i problemi di peso scalpita per tornare protagonista, Martinez che è stato protagonista in Nazionale dove con il suo Venezuela ha realizzato una tripletta contro la Bolivia e Boyè autore di un ottimo inizio di campionato ci potrebbe essere spazio soltanto a gara in corso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy