Crotone-Torino, il duello Benassi-Capezzi finisce in parità

Crotone-Torino, il duello Benassi-Capezzi finisce in parità

Faccia a faccia / Il granata vince il match ma non il personalissimo testa a testa con il rossoblù

Il Toro ha vinto nell’ultimo match di campionato a Crotone per 0-2 seppur senza convincere. La prestazione dei granata è stata piuttosto opaca ma la squadra di Mihajlovic è riuscita comunque a strappare una vittoria negli ultimi 10’ grazie a un Belotti cinico e decisivo. Lo scontro a centrocampo tra giovani italiani Benassi-Capezzi si è concluso con un nulla di fatto che non ha visto nessuno dei due mettersi in particolarmente in risalto.

EQUILIBRIO – La parola “d’ordine” della gara è stata l’equilibrio. I granata hanno infatti fatto un giro palla piuttosto sterile e il Crotone si è difeso a pieno organico aspettando il momento giusto per ripartire. Per questo motivo, la gara è rimasta a lungo bloccata. Tanta corsa per i due giovani talenti ma poca qualità mostrata in campo, anche a causa di un terreno di gioco, quello dello Scida, non in perfette condizioni. Da Benassi era preventivabile aspettarsi di più viste le ultime prestazioni offerte, ma il ragazzo è apparso stanco, forse anche a causa dell’impegno avuto in settimana con l’Under 21. Capezzi invece, così come tutta la sua squadra, non ha sfigurato offrendo un buon equilibrio in mezzo al campo, in un match difficile per il suo Crotone che ha affrontato, da ultima della classe, un Torino affamato di punti.

Due prestazioni al limite della sufficienza per i due giovani che non sono riusciti a emergere in una partita che ha regalato obbiettivamente poche emozioni. Il risultato alla fine ha comunque premiato il Toro che ha ottenuto 3 punti fondamentali per continuare il cammino Europeo.

Nicolò Muggianu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy