Da eroe granata alla Serie B: la triste parabola di Joe Hart

Da eroe granata alla Serie B: la triste parabola di Joe Hart

L’ex portiere granata, arrivato al Toro tra mille proclami e la gioia dei tifosi, è sull’orlo del baratro

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Otto stagioni con la maglia del Manchester City, 265 presenze, portiere della Nazionale inglese con ben 75 gare all’attivo: si parla di Joe Hart, considerato fino a qualche anno fa uno dei migliori al mondo tra i pali. Ma oggi la musica per il buon Joe è cambiata, è sull’orlo del baratro professionale.

FC Torino v UC Sampdoria - Serie A

PARABOLA – La sua carriera, nel 2016, ha cominciato una parabole discendente incredibile. Al Manchester City è arrivato Guardiola, che non ha voluto il portiere inglese scegliendo al suo posto Claudio Bravo, di cui si fidava di più. In quel momento la società granata è riuscita a realizzare quello che ad oggi resta uno dei migliori colpi degli ultimi anni, pagando soltanto un milione per la stagione in prestito (l’altra parte dell’ingaggio continuò a pagarla il City) e assicurandosi un estremo difensore che appena due anni prima aveva vinto lo scudetto con il Manchester e aveva giocato il Mondiale da titolare in Brasile. La sua esperienza granata, poi, non fu il massimo: per quanto la piazza granata lo adorasse e lo vedesse come un beniamino, i numeri sono impietosi. 36 partite e 62 gol presi con la maglia granata, nella stagione in cui Mihajlovic e i suoi ragazzi stabilirono il record negativo per reti incassate.

FC Torino v US Sassuolo - Serie A

SERIE B – Dopo l’esperienza in granata, terminata dopo una stagione, ha fatto ritorno al City, guidato ancora da Pep Guardiola. Per questo motivo venne ceduto ancora in prestito al West Ham, squadra nella quale giocò 18 partite subendo 35 gol, ancora tantissimi. La scorsa estate è ritornato di nuovo a Manchester, per poco, prima di essere girato al Burnley: per lui quest’anno solo quattro presenze e 9 gol subiti, ed è alla porta per cercare una nuova sistemazione. E l’unica squadra pronta ad offrirgli un contratto di sei mesi pare essere – secondo quanto riporta il Sun – il Preston North End, che occupa il 17º posto nella Serie B inglese.

Una vera e propria discesa nelle tenebre della sua carriera per Joe Hart, passato da essere uno dei Top 5 portieri al mondo a cadere quasi nell’anonimato. Sicuramente i tifosi granata saranno un po’ tristi per un portiere che dal punto di vista umano ha lasciato molto al Toro, con il suo carisma e le sue battute, sperando che la fortuna possa giragli a favore.

30 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. thebrooklynbrawler83 - 3 giorni fa

    Schiappa, fortuna che braccino non ha investito su di te.
    Doveva pure essere migliore di Padelli, ora non lo vogliono manco in Championship…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gigide71 - 5 giorni fa

    mi sembra un tantino esagerata e soprattutto vista sotto un aspetto molto tragico. E se invece fosse che un grande campione (milionario in sterline!!!) decide di cambiare vita professionale avendo toccato i livelli + alti e si va a godere la pensione senza stress e trattato comunque da star…?? Potessi vivere io la sua TRAGICA parabola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vittoriogoli_214 - 5 giorni fa

    Hart grande uomo, come portiere un poco meno.
    Comunque buona fortuna joe!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Immer - 5 giorni fa

    Il portiere che vorrei al toro attualmente è gomis il miglior in assoluto con tutto il rispetto a Sirigu. Forza Alfred uno di noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vittoriogoli_749 - 5 giorni fa

      Gomis??? Non credo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Immer - 5 giorni fa

        Io vorrei gomis sempre e comunque a discapito di tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Immer - 5 giorni fa

    Hart un mito uno da toro poi come portiere lasciamo stare. Comunque un grande ho un grande ricordo vieni a trovarci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ale_gran79 - 5 giorni fa

    Per me non era un fenomeno quando in Inghilterra lo esaltavano come migliore al mondo, non è diventato scarso ora che rischia di andare in Championship. Era ed è un portiere discreto, che ha avuto la fortuna di trovarsi al posto giusto nel momento giusto (in un periodo in cui i portieri inglesi facevano mediamente pena).

    Io me lo ricordo come atleta serio e ragazzo simpatico, forse con più carisma che talento, con punti di forza e limiti altrettanto evidenti. Merita il rispetto di chi ha indossato il granata con onore, anche se solo per una stagione.

    Detto questo, i titoli giornalistici che leggo oggi mi irritano un po’, una “triste parabola” o peggio ancora “calvario” per un uomo che fa da professionista ciò che ama di più, e che a poco più di trent’anni ha messo da parte i soldi che un inglese medio (o un italiano medio) non vede nell’arco di una vita intera. Credo che certi articoli diano fastidio anche a lui in prima persona.
    Buona fortuna a lui, e Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ProfondoGranata - 5 giorni fa

    Grande Hart. È stato emozionante averlo in granata. Anche se secondo me era un pò miope. I tiri da lontano entravano un pò troppo facilmente… Anche il derby in casa dei gobbi lo abbiamo pareggiato con un tiro da fuori area…
    Sirigu meglio di tutti.
    Dopo il giaguaro, si intende…
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. crocian_786 - 5 giorni fa

      in effetti un certo Marchegiani faceva cagare, no??!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. VivaVivaToniVigato - 4 giorni fa

        Come portiere è stato uno dei migliori insieme a Sereni e Sorrentino degli ultimi 25 anni ; mentre Fa davvero cagare , per usare la tua espressione , come “ opinionista “ Sky . Questo forse lo ha un po’ rimosso dalla hall of fame Granata … non pensi ???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13799750 - 5 giorni fa

    Good luck Joe!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. rokko110768 - 5 giorni fa

    Eccellente professionista, dotato senza essere un vero Campione. Per noi è già stato molto, considerato che fino all’anno precedente in porta avevamo Padelli.
    Certamente ora siamo ben abituati, Sirigu è un Campione. Silenzioso ma sempre presente e determinante.
    Hart aveva una Gran Faccia da Toro ed è un merito. A fronte di alcuni errori aveva comunque una notevole solidità mentale che non ne minava le prestazioni complessive.
    Sicuramente dopo di noi gli è andata anche peggio come carriera, sicuramente non è povero e quindi può godersi serenamente i suoi danari e la sua famiglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabio - 5 giorni fa

    paragonare hart a padelli vuol dire non aver mai visto una partita del toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 5 giorni fa

      Padelli sempre mooolto pericolo, Hart sotto Sirigu ma forse anche sotto Gillet, nel cuore sempre Marchegiani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Il_Principe_della_Zolla - 5 giorni fa

      Non paragonare Hart a Padelli significa avere un’idea molto vaga di cosa un portiere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. biziog - 5 giorni fa

    Joe è una figura carismatica, tecnicamente con qualche limite ma portiere che esalta i tifosi. A me piaceva, molto, al di là del fatto che concordo sul fatto che Sirigu sia + affidabile (e d’altra parte sappiamo che tradizione dei portieri inglesi, a parte qualche eccezione, non è certo tra le migliori al mondo…) Ma Joe aveva la faccia da TORO, e questo per me è la cosa che conta di più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. lello - 5 giorni fa

    Grande persona, grande professionista.
    Buona fortuna per la nuova esperienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. prawn - 5 giorni fa

    CMQ quando scrivete triste ricordiamo che e’ cmq milionario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. prawn - 5 giorni fa

    Fondamentalmente d’accordo con granatadellabassa: ci siamo esaltati ma ha sempre mostrato forti limiti, soprattutto in nazionale inglese, quando poi il man city ha fatto il salto di qualita’ lui e’ rimasto a piedi.

    non ha fatto male anzi, ma e’ uno di quei giocatori che riescono a conquistarsi il pubblico, indipendentemente dalle prestazioni, un po’ come maxi lopez (ma piu’ scarso)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. GlennGould - 5 giorni fa

    Avere avuto Hart per un anno è stato bello per il suo prestigio, carisma e simpatia della persona. Avere Sirigu è meglio e sia compagni che i tifosi granata, durante i match si sentono decisamente più tranquilli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Maicuntent - 5 giorni fa

    Concordo in tutto, Sirigu sicuramente è più bravo ma i 62 gol subiti non sono sicuramente tutti colpa sua visto che grandi parate comunque me le ricordo e soprattutto quell’anno praticamente discendevano in 3-4… Stessa cosa al West Ham che non a caso l’anno di Joe stava per retrocedere quindi forse gli vengono attribuite colpe che in realtà vanno ben oltre il ruolo del portiere. Per me rimane un idolo, ero anche andato al Toro Store ed era stato davvero gentile e simpatico con tutti, bellissima persona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Thomas 71 - 5 giorni fa

    Si? Allora rimettiamo pure Padelli al posto di Sirigu.. 62 gol subiti, qualcuno per colpa sua, tanti ma tanti altri sventati. Non un ottimo portiere, d’accordo (Sirigu gli è superiore in tutto, per esempio), ma tanto nella sua esperienza da noi ha influito la nulla considerazione della fase difensiva di Miha.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-14036712 - 5 giorni fa

    Solo fino a 2 anni fa, Hart era sicuramente tra i migliori portieri inglesi ma non sicuramente del mondo e se i migliori club attuali inglesi in porta hanno stranieri, qualcosa vorrà pur dire. La scuola inglese dei portieri è in crisi da decenni eppur non sono da scordare, trattando di dopoguerra, i vari Banks, Clemence e Shilton e nonostante ciò resta inspiegabile la caduta professionale di Hart, un buon goalkeeper.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. granatadellabassa - 5 giorni fa

    Sicuramente sopravvalutato ma per noi fu comunque un acquisto prestigioso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Paolo71 - 5 giorni fa

    Eroe granata..mi pare un titolone…era oggettivamente scarso anche da noi…mancavano dei fondamentali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. FVCG-70 - 5 giorni fa

    Gran personaggio ma, per quanto si è visto qui, portiere abbastanza scarso. Al di là della tattica suicida di Mihailovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. drino-san - 5 giorni fa

    Quando hai certi ingaggi diventa anche difficile trovare una squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Diego Madrid - 5 giorni fa

    No…direi, Gomis bianco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Il_Principe_della_Zolla - 5 giorni fa

    Padelli biondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy