Danilo D’Ambrosio, dall’arrivo al Toro tra i “peones” alla cessione all’Inter

Danilo D’Ambrosio, dall’arrivo al Toro tra i “peones” alla cessione all’Inter

Mondo Granata / Il terzino ex Torino compie oggi 30 anni

di Marco De Rito, @marcoderito

Danilo D’Ambrosio arrivò al Torino nel gennaio 2010, in un momento davvero particolare della storia granata. Dopo l’immediata retrocessione, la squadra di Stefano Colantuono non stava rendendo come da aspettative e le contestazioni erano pesanti. In questo clima arrivò Gianluca Petrachi e fece la famosa rivoluzione dei “peones” andando ad acquistare giocatori semisconosciuti ma che avevano tanta fame.

Tra questi arrivò Danilo D’Ambrosio che si rivelò una delle scommesse vincenti del direttore sportivo. Il terzino destro divenne subito titolare nella squadra di Colantuono e venne confermato l’anno dopo con Franco Lerda. Con Giampiero Ventura in panchina – dopo un inizio balbuziente – fece il definitivo salto di qualità anche in Serie A e nel gennaio 2014 venne ceduto all’Inter, dopo aver collezionato con la maglia granata 122 presenze condite da 10 gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy