Delio Rossi: ”Vincere contro il Toro, come facemmo con la Juve”

Delio Rossi: ”Vincere contro il Toro, come facemmo con la Juve”

Il tecnico Delio Rossi ha parlato oggi con i colleghi giornalisti, affrontando i temi legati alla sfida di domenica contro il Toro: ”La partita è di una difficoltà estrema e il rischio è quello di giocare con i patemi. Non vorrei che si esasperasse troppo questo appuntamento, anche perché dopo ce ne sono altre…
Il tecnico Delio Rossi ha parlato oggi con i colleghi giornalisti, affrontando i temi legati alla sfida di domenica contro il Toro: ”La partita è di una difficoltà estrema e il rischio è quello di giocare con i patemi. Non vorrei che si esasperasse troppo questo appuntamento, anche perché dopo ce ne sono altre 31. Ecco perché ci vorranno testa fredda e cuore molto caldo. Capita spesso di invertire un trend, basta poco per farlo ma quel poco bisogna ricercarlo. Pensiamo alla stagione scorsa, con la Juve sembravi spacciato: in dieci, perdevamo 1-0, ma abbiamo tenuto botta e si è innescato qualcosa di virtuoso. Ma quel qualcosa va cercato. Non andremo in campo per pareggia, ma per vincere”. 
Il tecnico, poi, ha parlato del buon momento dei granata. ”Fanno girare bene la palla, ti aspettano, lasceranno pochi spazi. Penso possa fare un buon campionato. Ci vorrà la miglior Samp, quella che fino a questo momento non si è ancora vista. I tifosi? Nei loro confronti ci sentiamo in difetto. Fa piacere che ci siano e questa vicinanza dimostra il loro attaccamento”.
Delio Rossi, poi, conclude parlando di un possibile cambio di modulo: ”Non ha senso continuare a sbattere la testa su schemi già visti che hanno portato ad un certo appiattimento. Il 4-4-2 ha senso se gli altri giocano con tre punte, altrimenti no. Ad ogni modo, nel calcio vincono le motivazioni non i moduli o i singoli. Pozzi? Spero possa darci una mano, vedremo se partirà nell’undici titolare. Palombo in difesa? Dipende, ha tanta esperienza ed è un giocatore importante, vedremo”. 
Ultimissima battuta su Eder, Gabbiadini e il possibile rientro di Maresca: ”Per Eder dobbiamo valutare attentamente gli ultimi allenamenti, mentre Gabbiadini sta bene. Maresca, invece, fa parte del gruppo come tutti gli altri e potrebbe essere convocato per la prima volta”.
 
Redazione TN
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy