Derby della Mole, Bonucci: “Mio figlio voleva la maglia granata di Pogba”

Derby della Mole, Bonucci: “Mio figlio voleva la maglia granata di Pogba”

Derby in famiglia / Il difensore bianconero: “O gli proibisco di frequentare i suoi amici o me lo tengo così. Stasera non metterà la maglia del Toro”

Ormai sta incantando tutta l’Italia la storia di Leonardo Bonucci e suo figlio. Allo storico giocatore della Juventus, che ormai è diventato un emblema della juventinità il destino gli ha giocato un scherzo simpatico: suo figlio Lorenzo è diventato di fede granata. I giovani tifosi del Torino ormai sono sempre più di merce rara ma essere figlio di un giocatore bianconero e diventare tifoso del Toro è un caso più unico che raro.

Juventus-Torino, gli sgarbi da derby: i gesti che ne fanno una partita unica

Questo è uno dei tantissimi intrecci della partita che stasera andrà in scena allo Juventus Stadium ed a tal proposito Leonardo Bonucci è intervento raccontando dei simpatici aneddoti della vita familiare: “Stasera Lorenzo ci sarà ma non indosserà la maglia del Torino. Ormai in casa è una sfida ma d’altro canto non posso proibirgli di frequentare i suoi amici e quindi me lo tengo così…”.

Genoa CFC v Juventus FC - Serie A

Il difensore bianconero poi continua con un racconto simpatico: “Lorenzo corre tutto il giorno per casa imitando la cresta del ‘gallo’ e mi ha fatto anche una proposta che questa volta non ho potuto accettare –riporta la Gazzetta dello Sport- mi ha chiesto di fargli stampare la maglia del Torino con il nome di Pogba, in quest’occasione non sono riuscito a dirgli di si…”.

3 commenti

3 commenti

  1. vezzefrem - 3 mesi fa

    che bello sarebbe se il TORO facesse stampare una maglia col nome desiderato e gliela facesse avere per il derby .

    Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 mesi fa

      oppure scambio col man utd, bellotty/pogba

      Mi piace Non mi piace
      1. Torogranata - 3 mesi fa

        Preferisco tenermi il Gallo

        Mi piace Non mi piace

Commenti chiusi

Recupera Password

accettazione privacy