Derby della Mole, Mondonico: “Se al 70′ è ancora 0-0, vince il Toro”

Derby della Mole, Mondonico: “Se al 70′ è ancora 0-0, vince il Toro”

Esclusiva TN / Lo storico allenatore granata: “Ichazo-Padelli? Giusto farli girare”

E’ uno dei simboli del Torino, un allenatore capace di regalare l’ultimo trofeo nella storia granata. Abbiamo contattato Emiliano Mondonico per ascoltare il suo parere sulla partita di questa sera, lui che di derby e partite importanti ne sa qualcosa.

Sig. Mondonico, alle porte di questa grande sfida di Coppa Italia, lei si ricorda quei Derby in semifinale nel 1993?

Certamente che me li ricordo, e mi ricordo bene anche i risultati: pareggiammo 1-1 in casa e 2-2 fuori, e riuscimmo ad accedere in finale, vincendo poi la Coppa Italia. Fare due gol in casa dei bianconeri non è mai stato facile, ma quello del ’93 era proprio un bel Toro, e si meritò di passare in finale e vincere la competizione.

Ci può raccontare un aneddoto particolare di quelle partite?

Sinceramente non penso che ci sia un aneddoto particolare, quelle sono sempre state partite particolari in sé: poi noi avevamo anche la corsa in campionato e in Coppa Italia, e sapevamo che in quel periodo avevamo qualcosa in più della Juventus. Essendo consci di ciò potevamo giocare con più tranquillità, anche se non ce ne serviva molta, avevamo un impatto alle partite molto buono.

Che cosa ne pensa della rotazione dei portieri attuata da Giampiero Ventura, la apprezza? Lei invece in semifinale scelse Marchegiani, il portiere titolare per le semifinali del ’93.

Ventura ha la possibilità di valutare due portieri di eguale qualità, ed è giusto che li faccia giocare entrambi. Al tempo del ’93 il portiere titolare, si, era Marchegiani: io scelsi ancora lui perché era giusto così, erano due partite davvero importanti, e avevo bisogno di lui. Inoltre io sono sempre stato un grande sostenitore della squadra titolare in ogni competizione, quando possibile: se qualcuno vuole che io lo inserisca nella rosa titolare, che me lo faccia vedere in settimana quanto vuole giocare!

Cosa direbbe al gruppo prima di scendere in campo?

Beh, sicuramente la Coppa Italia è un percorso importante, che può portare a conquistare l’Europa League: potremmo dire che vale tutta una stagione. Però non sono queste le partite in cui bisogna dire qualcosa per incitare il gruppo, anzi, spesso bisogna stemperare la tensione e calmare i ragazzi che entrano in campo con troppa foga e cattiveria.

Un pronostico per oggi?

Se le due squadre arrivano al minuto 70 ancora sul punteggio di 0-0, il Toro vince.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …questa è la nostra finale di champions…se si vince questa partita si potrebbe arrivare fino in fondo…servirà gente con la bava alla bocca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …dopo tanti anni il TORO può arrivare a giocarsi un Derby ad armi quasi pari…l’ ultimo Derby il TORO avrebbe potuto tranquillamente vincerlo e solo un grande buffon glielo ha impedito…sarà durissima…ma il TORO oggi è una squadra solida coi controcazzi…durissima da affrontare per tutti…soprattutto per la gobba…
    …e FORZA TORO !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Contro la Viola predisse che la squadra con meno possesso palla avrebbe vinto..e ci azzeccò.. Speriamo quindi nello zero a zero fino al settantesimo..
    Grande Mondo! Sempre uno di noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      MOndo unico, Mondo grande, Mondo compagno della mia gioventù granata,
      MONDO speriamo che ci azzecchi!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy