Dybala oltre i colori: visita a Superga, il suo posto preferito di Torino

Dybala oltre i colori: visita a Superga, il suo posto preferito di Torino

L’attaccante argentino della Juventus ha trascorso la giornata di ieri al cospetto degli Invincibili

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il giocatore della Juventus Paulo Dybala ha sorpreso tutti. Nonostante il suo grande amore per i colori bianconeri, ha grande rispetto anche per il passato granata: a 100 anni (domani) dalla nascita del capitano Valentino Mazzola, l’argentino ha visitato la basilica di Superga, uno dei suoi posti preferiti – da quanto riporta la Gazzetta dello Sport. Un evento sicuramente anche curioso, ma piacevole: un bel gesto del giocatore della Juventus, che ha dimostrato di essere andato e di andare oltre i colori.

Dybala

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14071465 - 3 settimane fa

    Speriamo abbiamo chiamato la disinfestazione …non vogliamo i gobbi a Superga …perché non se ne va all’ ippodromo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. André - 3 settimane fa

    Ah ah ah!! Oltre i colori? Questo é un marchettone e anche di cattivo gusto. E il sito dedicato al Toro fà pubblicità a stò gobbo?!
    Non hanno ancora chiesto scusa per gli striscioni al merda stadium che insultano questo luogo e la nostra storia! E mi fermo qui per rispetto a Superga. Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ilcap78 - 3 settimane fa

    qua siamo all’assurdo..a Superga ci salgono migliaia di persone e turisti ogni anno e perché ci sale un gobbo che mica si fotografa davanti alla lapide parliamo di andare oltre i colori?? sto sito sta cadendo sempre più in basso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ale_gran79 - 3 settimane fa

    E’ andato a farsi un giro in un posto che probabilmente gli piace per il panorama. Dove sta la notizia? Boh.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ACT1906 - 3 settimane fa

    Vaffanculo vattene da li gobbo di merda
    FORZA TORO!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. tric - 3 settimane fa

    Se fosse davanti alla lapide, con il cappello in mano, me lo leverei anch’io davanti a lui. Se è solo andato a vedere il panorama mi compiaccio per i suoi gusti estetici e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 3 settimane fa

      Esatto Tric, esatto.

      Non avebbe mai il fegato, da gobbo vergognoso e lecchino, di farsi fotografare di fronte alla Lapide degli Invincibili con il cappello in mano in segno di rispetto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mestregranata - 3 settimane fa

    Bel gesto ,racconta ai tuoi colleghi di spogliatoio che esiste col Toro non solo rivalità ma anche rispetto per la storia di questa squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Asashoryu - 3 settimane fa

    Bravo gobbetto, bravo. Non so quanto tu senta veramente quando ti fermi di fronte alla lista degli Invincibili, ma è un gesto onorevole.
    Meglio di Venaria e del Gobbodromo, non trovi ? Spiacente, non abbiamo li milioni, ma tanto tanto altro che nessuno scordera MAI !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. saettadallimite - 3 settimane fa

    Bravo! Mi stai sulle scatole nei derby ma apprezzo questi gesti. Bravo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy