È un Toro di tutti: solo quattro giocatori con meno di 180′, secondo in Serie A

È un Toro di tutti: solo quattro giocatori con meno di 180′, secondo in Serie A

Il dato / I granata fanno girare al meglio la rosa, rimanendo competitivi

Da più parti viene ormai riconosciuto come la vera forza del Torino, al di là di individualità di spicco come Hart, Belotti o Ljajic – e altri – stia nell’aver creato in poco tempo un gruppo compatto e coeso, concentrato nel desiderio di stupire il campionato e di rappresentare una delle sorprese del torneo. E la sensazione sul campo è accompagnata dai numeri, che sanciscono la solidità di tutta la squadra granata.

A questo proposito, risalta come il Torino sia la seconda squadra in Serie A per giocatori con meno di 180′ interi in campo – ossia due partite – tra coloro che sono scesi in campo almeno una volta. Fuori dal conteggio i giovani convocati ma non utilizzati, per esempio. I granata in questa categoria contano solo quattro giocatori: Aramu, Lukic, Maxi Lopez e Ljajic. Valori che superano quelli di (quasi) tutte le altre squadre di Serie A (che contano numeri dai 5 ai 9, nel caso di Inter e Crotone), esclusa la Roma, che ha in organico soltanto due giocatori nella stessa categoria.

Schermata 2016-10-19 alle 02.25.34

Simbolo di identità di squadra e gerarchie mobili ma ugualmente competitive: pur facendo ruotare molto la rosa, infatti, il Torino è stato in grado di rimanere competitivo in tutto l’avvio di stagione. Ora arriverà il turno infrasettimanale a mettere di nuovo in discussione questa capacità. Dopo la Lazio, infatti, ci saranno le sfide contro l’Inter – a Milano – e contro l’Udinese – di nuovo in casa. Sicuramente Mihajlovic farà ruotare la rosa, che dovrà saper dimostrare di essere in grado di assorbire i cambiamenti e di poter rimanere una contendente credibile per le zone europee.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy