Falque si riprende il Toro: insieme al goal tornano anche sorriso e giocate

Falque si riprende il Toro: insieme al goal tornano anche sorriso e giocate

Focus on / E dopo la rete una prestazione di grandissimo spessore che fa ben sperare per un trittico fondamentale

di Silvio Luciani, @silvioluciani_
iago falque in azione con il torino

Tornava titolare proprio nello scontro diretto per l’Europa contro la sua vittima preferita in Serie A (6 goal in 7 partite contro l’Atalanta): non poteva che essere la giornata di Iago Falque. Il numero 14 – a differenza delle ultime apparizioni – non ha mandato in campo il suo sosia. Un momento di appannamento, forse il primo all’ombra della Mole, spazzato via da un goal pesantissimo e da una prestazione che finalmente ha raccolto solo approvazioni dal pubblico del Toro. Lo spagnolo è tornato decisivo proprio nella partita più importante di un febbraio tutto a tinte granata.

DIGIUNO – Falque non segnava da 7 gare, bisogna tornare alla partita vinta con l’Empoli per trovare l’ultimo goal dello spagnolo. Un digiuno insolito, visto che Iago nelle due stagioni precedenti in granata ha realizzato 24 goal. Quest’anno è ancora fermo a quota 4, un terzo rispetto al suo standard personale. D’altronde l’ha riconosciuto lui stesso nel post-partita: “Momenti di difficoltà capitano a tutti i giocatori, l’importante è stare tranquilli e aspettare l’occasione ed oggi è arrivata a me. Spero possa essere la vittoria della svolta”.

DOPO LA MEDICINA – Mazzarri si augura che Falque si sia tenuto le cartucce migliori per questo finale di campionato importantissimo. Si è tolto un peso grandissimo, dopo il goal, sciogliendosi e tornando a regalare giocate e qualità. Avrebbe potuto anche raddoppiare in due occasioni (o servire Belotti), ma Berisha si è opposto. Iago è tornato a sorridere e per il Toro questa è la notizia migliore, anche in vista del fondamentale trittico contro Chievo, Frosinone, Bologna. Tre partite ostiche ma che possono definitivamente lanciare il Torino nelle zone nobili della graduatoria.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    Il problema di Iago è che è un egoista di emme e detesta il Gallo.
    Ci fosse una volta che serve Belotti piazzato meglio…
    Ieri Falque si è divorato un gol di testa nel primo tempo e non ha giocato con intelligenza almeno un paio di occasioni in area nel secondo.
    Giocatore fortemente incompleto e talora limitante per il nostro attacco.
    Come diceva giustamente michelebrillada dovrebbe imparare a dare qualche palla buona al Gallo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mirafiori64 - 3 mesi fa

    a me ieri non è piaciuto particolarmente, primo tempo anonimo, poi bel gol a da lì in poi ha dato segni di risveglio, comunque il meglio di se lo da come esterno, non è una seconda punta e neanche un trequartista. il grande problema irrisolto di quest’anno e la convivenza di zaza,gallo e iago

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14171626 - 3 mesi fa

    Mah… Tutto questo ottimismo non lo capisco… Dopo anni di qualificazione in CL, presidenti sceicchi, mister di livello mondiale, coppe vinte e scudetti sfiorati godere per un 6^ posto mi sembra eccessivo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 3 mesi fa

      Dopo tanti anni di gobbismo, per te, raddrizzare schiena, sarebbe sì motivo di ottimismo, ma con una gobba così accentuata, dove l’unica cosa che riesci a vedere sono i tuoi microscopici testicoli, pretendere da te una visione più ampia, è umanamente impossibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco59 - 3 mesi fa

        …azz…che finezza…!!!

        E’ proprio vero che, ogni giorno che passa, il “club de la finesse” si arricchisce di nuovi “discepoli”…!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. gianTORO - 3 mesi fa

        …secondo me era ironico…ma capisco che non era per tutti :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. avvopal_14171626 - 3 mesi fa

          E bravo GianTORO….l’unico che l’ha capita…perdono il fratello Akatoro visto che i miei occhi sono iniettati di granata da oltre 50 anni….semplicemente era una critica a chi continua a vedere nero senza rendersi contro che stiamo vivendo una stagione in linea con le aspettative che possiamo oggettivamente avere…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pulster - 3 mesi fa

    Ieri ho visto Belotti al 75esimo che era a pezzi, gioco troppo dispendioso per lui, dovrebbe esserci una gestione un po’ conservativa per questo ragazzo; Iago insufficiente nel primo tempo, benino nel secondo tempo, dopo il goal, altrimenti altra partita incolore, ha il brutto vizio di chiamare sempre la palla, deconcentrando i compagni, va bene la foga, però…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. michelebrillada@gmail.com - 3 mesi fa

    primo tempo inguardabile come nelle ultime apparizioni secondo tempo molto meglio un po troppo egoista in occasione del tiro (a tutti i costi )da destra verso sinistra c’era il gallo solo che aveva seguito l’azione benissimo bastava servirlo ed era gol sicuro invece di tirare sul portiere in uscita spero che la prossima volta dia la palla a belotti perchè lui si scarifica per tutti e meriterebbe di essere servito meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GlennGould - 3 mesi fa

    Immagino che mai come ieri il termine calcistico “sbloccato” abbia un senso non retorico ma assoluto. Iago ha disputato un primo tempo indecente, sulla falsa riga degli ultimi match, tanto che nell’intervallo il sottoscritto, commentando con i presenti, si augurava Zaza in campo nella ripresa.
    Come non detto.
    Inizio secondo tempo, gol di Iago, anche bello, e da lì in avanti un altro giocatore in campo. Più tonico, efficacie, avrebbe potuto anche realizzare una doppietta.
    Conclusione.
    Meno male che il toro non lo alleno io. :)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

      Grande commento!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Madama_granata - 3 mesi fa

      Le persone intelligenti si riconoscono anche dai commenti sul calcio!
      D’altro canto chi più di noi tifosi ha il diritto di sbagliare, ricredersi, e di sbagliare di nuovo?
      Indispensabile solo che ogni parola, sensazione,commento, critica o approvazione siano dettati dalla’”amore x il Toro!”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Colbacco_60 - 3 mesi fa

      Tra accontentisti e mai cuntent scelgo… Glenn Gould: intelligente e spiritoso. Bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. robertozanabon_821 - 3 mesi fa

    Iago garantisce imprevedibilità. E noi ne abbiamo bisogno come il pane. Bentornato e avanti così!!! FVCG !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Garnet Bull - 3 mesi fa

    Questo è il vero Iago Falque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mario66 - 3 mesi fa

    Speriamo sia così in effetti nel secondo tempo mi sembra che si sia sbloccato. Il primo tempo l’aveva giocato maluccio divorandosi un gol nei primi secondi di partita. Non voglio fare il polemico anche quando si vince anzi oggi sono proprio contento ma ritengo che nel ruolo di falche serva un giocatore diverso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy