Fondazione Filadelfia, salta l’approvazione del bilancio. Beccaria protesta col Comune

Fondazione Filadelfia, salta l’approvazione del bilancio. Beccaria protesta col Comune

Il consigliere del CdA della Fondazione abbandona la seduta in segno di protesta contro il Comune di Torino, che dopo quasi un anno non ha ancora nominato il successore di Salvadori

di Redazione Toro News

Salta l’approvazione del bilancio della Fondazione Filadelfia: il CdA si era riunito alle 13 per approvare il bilancio, ma il consigliere Domenico Beccaria ha deciso di abbandonare la seduta (facendo dunque mancare il numero legale) in segno di protesta nei confronti del Comune di Torino, che dopo un anno dalle dimissioni di Salvadori non ha ancora nominato il Presidente della Fondazione – ad oggi presieduta ad interim da Rosario Rampanti.

Beccaria ha spiegato con un post su Facebook il proprio gesto: “In segno di protesta per il comportamento della Città di Torino, che da quasi un anno latita, non indicando il sostituto di Salvadori e lasciando la Fondazione senza presidente, ho abbandonato la seduta, facendo mancare il numero legale e costringendo ad una nuova convocazione. Agli effetti pratici cambia poco, i bilanci saranno approvati nei termini di legge ma, a mio parere, era ora di dare un segnale forte e l’ho dato. Il Popolo Granata aspetta risposte e non si fa prendere per il culo da nessuno. CHIARA questa cosa?”.

Filadelfia, caso Chessa: che scivolone del Comune. Ma il secondo lotto è già finanziabile

E’ evidente che il Comune di Torino non stia affrontando con celerità questa pratica dopo il passo falso della nomina (impraticabile) di Marco Chessa (qui la vicenda completa), e che la Fondazione necessita di un rappresentante comunale, nonostante stia comunque proseguendo dove possibile nel proprio lavoro

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marino - 3 mesi fa

    Io sto già marciando, ovviamente a fari spenti e sottotraccia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. michelebrillada@gmail.com - 3 mesi fa

    è allucinante pensare che una sindaca rubentina se ne freghi altamente di quello che deve fare per il torino, sono due anni che si aspetta l’autorizzazione per il robaldo e nulla tutto tace ,parliamo del fila è un anno che la sindaca non nomina un presidente della fondazione (dopo avere toppato a nominare un assessore che non poteva assumere quell’incarico)bisogna marciare sul comune e vedere se la sindaca si decide a sbloccare (non solo quando si parla di rubentus)anche qualche situazione per il torino calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giankjc - 3 mesi fa

      Se il proprietario dell’azienda si mobilita per primo, sono certo che lo seguiranno in molti. Io per primo, prometto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giankjc - 3 mesi fa

        Ops! Secondo, se lui sarà 1, io 2.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giankjc - 3 mesi fa

    Stiamo parlando dello stesso soggetto che 13anni fa riusciva a fare pressioni parallele tra opinione pubblica e istituzioni per potersi accaparrare il Toro a costo zero e che dopo più di un decennio di scalata al potere non riesce a fare legittime e pesanti sollecitazioni su un’appendino qualsiasi?
    Ma dai!? Le renne, babbo natale, gargamella, i puffi e ambimozzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13746076 - 3 mesi fa

    Bravo Mecu, pesta duro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Ma i granata che votano a Torino che cosa hanno fatto?
    Niente. Come al solito. Tutti bravi a scatenarsi davanti tastiera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13797744 - 3 mesi fa

      contribuito alla costruzione del Conad rubentus stadium primi in Italia e nel mondo per avere costruito uno stadio con annessi terreni per un piatto di lenticchie e un bicchiere di barbera

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PatSala58 - 3 mesi fa

      Già…. oppure a difendere il presiniente, non certo in piazza, se no sareste in 2, ad esagerare… Sei il classico esempio di utente multiforum. O il forum è lo stesso con nomi differenti? Dimmi tu….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giankjc - 3 mesi fa

      Hai ragione, potevano votare bracciamozze sindaco per vedere finalmente il Robaldo, il Fila terminato e gobbilandia alle ortiche.
      La prossima volta devi iniziare la campagna elettorale per tempo, ora è tardi per recriminare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Alla giunta Appendino non frega niente del Torino FC. Lo dimostrano sia la vicenda Robaldo che la vicenda Filadelfia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Valentino - 3 mesi fa

      Ed al nostro amato presidente frega ancora meno…… servo e complice di questo sistema che ha fatto morire il Grande Torino nel 49 e non permette ancora oggi che rinasca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giankjc - 3 mesi fa

    Il presidente della cairese non si agita affatto, d’altro canto il Fila non è di proprietà della sua azienda. E pensare che in passato, nelle ripetute dispute tra Beccaria e l’affarista compulsivo, c’è persino chi ha dato addosso al primo nascondendo le decine di bugie di bracciamozze nella vicenda della ricostruzione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Toroxever68(Simone) - 3 mesi fa

    Ma mi chiedo solo una cosa…..Comune, Tifosi, Assessori, Presidenti di Fondazioni varie che parlano li sentiamo….ma il Torino Fc perchè non lo sentiamo mai protestare? Forse perchè non trovano motivo di protestare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ddavide69 - 3 mesi fa

    Stendiamo un altro velo pietoso anche su questa vicenda. Il comune non pare interessato ed è il principale responsabile ma il Toro come società ha fatto pressioni nelle sedi opportune affinché si risolvesse la situazione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Maroso Immenso - 3 mesi fa

    Buongiorno a tutti, questo è il mio primo commento.
    Non sono riuscito rimanere in silenzio, dopo l’ennesima dimostrazione che gli organi pubblici, ed in particolare il comune di Torino abbia a cuore solamente l’altra sponda quella del potere e dei soldi, non vi è stata alcuna lungaggine burocratica nel far divenire edificabile il terreno dell’ex Delle Alpi, permettere l’edificazione nelle aree limitrofe dandole in concessione per 99 anni ad un prezzo irrisorio, permette di costruire un centro commerciale presso la loro sede d’allenamento (qui il comune di Torino non c’entra) ma la regione sì,ecc, ecc, ecc noi invece a tribolare per quasi 20 anni per riedificare su un area che era già nostra, ed oggi ad attendere invano la chiusura della vicenda sull’area del Robaldo. Che schifo!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13797744 - 3 mesi fa

      Aggiungerei se permette il silenzio -assenso di Cairo , trincerato dietro la promessa di restituzione dello scudetto revocato,
      costruzione di un vero stadio di proprietà con due piatti di lenticchia e due bicchieri di barbera e tanta ma tanta pubblicità da parte degli ” altri ” di Torino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. giova85 - 3 mesi fa

    vita dura per il TORO, nella SUA città.
    ma possiamo godere tutti noi torinesi perché la squadra dei mafiosi ha vinto il titolo con la j woman e presto avranno un hotel, un cinema, e chissà… prima che la fondazione Filadelfia abbia un presidente potremmo regalare alle merde mafiose anche l’aeroporto di caselle visto che è vicino alla continassa o magari scavargli il tunnel per la metropolitana legata al postaccium o Allianz postaccium…
    ma vaffanculo va…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    Mecu Beccaria sarà anche un “flaneur” secondo la comune vulgata,tuttavia nella circostanza gli va dato atto di essere stato l’unico,nell’assordante e vergognoso silenzio che da oltre un anno circonda la questione, ad avere avuto “la schiena dritta” di evidenziare la grave omissione sin ora tenuta dal Comune di Torino.Mi attenderei sull’argomento anche una presa di posizione da parte del Torino Formato Cairo. Oppure il ns. dovrà prima avere il placet della “Famiglia”?FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy